Moschee, il Pd contro Rolfi: la nuova legge regionale non ne fermerà nessuna, anzi..

    0
    Bsnews whatsapp

     La polemica è stata accesa da un intervento del vicesindaco Fabio Rolfi pubblicato da bsnews.it. Su cui il Pd cittadino ha convocato una conferenza stampa. Oggetto del contendere è la modifica della legge regionale 12 che – secondo il Carroccio – equipara i centri culturali islamici alle moschee impedendone di fatto il proliferare. Di diverso avviso il Pd che, sabato, ha voluto rispondere sul punto sottolineando che il risultato pratico del provvedimento è che grazie alla nuova normativa “i benefici di riduzione degli oneri urbanistici potranno essere assegnati anche ad associazioni musulmane. Il Partito democratico, inoltre, ha evidenziato che la legge 12 non riuscirà a bloccare il centro culturale islamico riaperto in viale Piave, né quello del Tarello perché “il Comune non può negare il diritto all’esercizio di culto”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. del resto, se la norma prevedesse quello che sostiene il vicesindaco, diventerebbero urbanisticamente incompatibili le sedi della Caritas, degli Scout, dei Focolarini…

    2. mi scusi raquel ma che c’entra ora l’assessore Boni???? sempre il solito fango che voi di sinistra cercate di buttare addosso alle persone. avete mangiato soldi per decenni e oraavete pure il coraggio di parlare.

    3. De Martin probabilmente non ha letto bene perchè ora senza specifiche previsioni di PGT, infatti, non sarà più possibile insediare liberamente centri culturali con finalità religiose e saranno proprio le Amministrazioni Comunali, alle quali viene attribuita la potestà di prevedere, all’interno del PGT, eventuali cambi di destinazione d’uso, a decidere se e quali spazi assegnare loro.

    4. Infatti Raquel ha sbagliato, la consorte lavora per la segreteria dell’Assessore Belotti (quello della curva dell’Atalanta) che è l’assessore al territorio e cha ha predisposto la norma in questione.

    5. dalla Regione…probabilmente è cosi informato perchè lei è il parente di quel consigliere provinciale ex sindaco e lavora in regione al gruppo del PD?

    RISPONDI