“Berlusconi dimettiti”. Per togliere lo striscione dal balcone interviene la Digos. Ed è subito polemica

    0

    “Aspettiamo con ansia che qualcuno ci dica se è reato esporre un cartello per chiedere le

    dimissioni di Berlusconi”. Con queste parole Sandra Bonsanti, presidente di Libertà e Giustizia, ha commentato la denuncia di due soci dell’associazione, che a Brescia hanno segnalato la rimozione di due striscioni sulla da balconi di abitazioni private campagna “Berlusconi Dimettiti”.

     

    Uno, a quanto risulta, è stato strappato da ignori e sostituito con un sacco di escrementi lasciato sul balcone. L’altro – situato in un appartamento in corso di restauro in via Schivardi – è stato rimosso direttamente dagli agenti della Digos, che avrebbero suonato al vicino e si sarebbero addirittura serviti di una scala per togliere lo striscione.

     

    ” Vorremmo sapere – aggiunge Bonsanti – perché la Digos si sta occupando di una iniziativa che è stata apertamente annunciata davanti a 15 mila persone al Palasharp di Milano, lo scorso 5 febbraio, oltre che firmata da più di 100 mila cittadini. In che Paese stiamo vivendo?”, ha continuato la presidente di Giustizia e Libertà, “Queste di Brescia sono forse le prove generali della riforma che il governo si appresta a varare, affidando alla Polizia l’iniziativa e il controllo delle indagini sottratte sempre più al pubblico ministero?”.  

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Alla faccia del Pazzo. Qua ce la vediamo brutta. L’uomo dei sogni e la casta ci faranno vedere i sorci verdi, saremo singoli, isolati nella nostra impotemte individualità.

    2. Questa è la dimostrazione di insofferenza e di non rassegnazione contro chi ha avuto la maggioranza dei consensi italiani: Sarebbe come se io mettessi sul balcone un lenzuolo con scritto: " OPERAIO ROSSI, LICENZIATI!" .

    3. STUPIDITA HO CALCOLO?
      Se non voltiamo pagina,spazzando via tutta
      La classe politica
      Che a permesso la nascita dell’era BERLUSCONIANA
      Riportandoci al (medio evo) dove il padrone dettava LEGGE.
      la crisi MONDIALE fa da spia
      paesi emergenti invadono mercati
      con produzioni a basso costo
      chi governa è talmente impegnato , a risolvere i problemi di silvio
      Da tralasciare i problemi aggravando la situazione ITALIANA.

      dopo due GUERRE e lotte sindacali
      in questi ultimi 100 anni
      cosa abbiamo ottenuto dai padroni?
      Un bel niente solo sacrifici e tante chiacchiere.
      GIOVANI svegliatevi altrimenti se non li fermerete
      Per voi non c’è futuro.

      rispetto a 60 anni fa,
      Le risorse energetiche sono agli sgoccioli
      questi PAZZI avranno solo due scelte
      Scatenare una nuova GUERRA MONDIALE
      Che stavolta farete voi, per difendere gli interessi dei ricchi,che
      Prenderanno cosi due piccioni con una fava
      con la prima livelleranno la popolazione MONDIALE
      con la seconda
      i pochi che sopravviveranno,
      saranno i nuovi schiavi, che in premio
      avranno solo sacrifici.

      (PS) se amministrate con equità, le risorse sono ancora più che sufficienti
      Il MONDO si può salvare, solo abbattendo il vecchio.
      sotituendolo con nuove regole
      dove la FRATELLANZA prevalga su tutto.
      forte del motto (uno per tutti – tutti per uno) VITTORIO

    4. il dissenso politico è parte fondante di una democrazia evoluta
      se interviene la digos per contrastarlo mi sorgono molti dubbi sulla forma di stato che stiamo subendo .

      se l’operaio Rossi avesse in qualche modo danneggiato o truffato la fabbrica dove lavora , io scriverei : " OPERAIO ROSSI DIMETTITI "

    5. Per ALESSANDRA ed ELISA.
      FORSE ARRABBIATE PER NON AVER RICEVUTO INVITI ALLE FESTINE DI ARCORE?
      SIETE ANCORA IN TEMPO????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!………………….

    LEAVE A REPLY