Si oppone al passaggio di 3 moto: preso a pugni in faccia

    0
    Bsnews whatsapp

    Il fondo, sul monte Alto di Adro, è di sua proprietà. Una ordinanza del comune vieta il transito a qualsiasi veicolo a motore. E’ un luogo frequentato da famiglie, cicloamatori, cercatori di funghi. Stava pulendo il bosco dai rami secchi caduti durante l’inverno quando tre motociclisti, con i loro mezzi rumorosi, sono passati a poca distanza. Lui ha interrotto il lavoro, li ha raggiuni e invitati a uscire dal percorso, ad abbandonare la sua propietà. In cambio ha ottenuto pugni in faccia.

    Si è fatto medicare presso l’ospedale di Iseo, la prognosi è di una decina di giorni. Lui però, Michele Parzani, non ha certo intenzione di lasciarla vinta ai motocilisti abusivi. Purtroppo i tre che lo hanno aggredito domenica pomeriggio avevano il volto coperto dal casco, e le moto erano ovviamente senza targa (la denuncia depositata è contro ignoti). Come ha fatto a difendersi il signor Parzani? Con la motosega…

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Cari concittadini, l’ordinanza di divieto per la circolazione c’è o non c’è? E’ stata trasgredita dai tre motociclisti o no? Si può allontanare dalla propria proprietà chi infrange la legge o no? E’ giusto che una persona venga aggredita a pugni? Rispondete a queste quattro domande.

    2. Parzani avrà fatto quel che ha fatto, ma non è prendendolo a pugni in faccia che si dirimono le questioni.
      Così si comportavano i cavernicoli!
      Noi, in Italia, abbiamo una costituzione, la legge che difende la proprietà privata e un ordinamento giuridico creato appositamente per difendere proprietà e persona da abusi e violenze per sostenere, difendere e promuovere la civile convivenza.

      P.S. Con la zattera ha portato in tribunale chi ha avvelenato e continua ad avvelenare le province toccate dal fiume Oglio (Brescia, Bergamo e Cremona): che poi il tutto si sia risolto con la prescrizione (reato decaduto, non "non commesso"!) significa che aveva ragione.
      Con la gita a cavallo a Bruxelles avrà pure fatto una pagliacciata, ma non ha preso a pugni né leso la dignità – o la proprietà privata – di nessuno. I 3 scrotocefali che invece lo hanno preso a pugni dopo aver violato la sua proprietà invece han commesso due reati penali! Ghè ‘na béla diferénsa…

    3. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    RISPONDI