Legata e rinchiusa nel bagno: in due scappano con 500 euro

    0

    Ore 6.30, bar Slot di via Conti Emili a Mazzano. La proprietaria 64enne si appresta ad alzare la saracinesca quando due ragazzotti le afferrano le mani, la spingono all’interno, le legano le mani dietro la schiena con del nastro marrone per pacchi e la chiudono nel bagno. Agiscono indisturbati per alcuni minuti, svuotano la cassa ma non riescono ad aprire le macchinette video-poker e i videogiochi, e se ne vanno con 500 euro prima che arrivi qualcuno.

    E’ successo tutto molto velocemente. I due non avevano armi, e i volti erano coperti da sciarpe. La telecamera posta sopra l’ingresso potrebbe aver registrato qualcosa di utile per le indagini, che dovrebbero partire analizzando la clientela dello Slot Bar. Ancora da capire come i due siano arrivati sul posto, a bordo di quale mezzo.

    Solo un po’ di paura per la 64enne, che si è liberata dal nastro in 10 minuti e poi ha lanciato l’allarme.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY