La Protezione civile entra nelle scuole. Oggi il primo incontro

    0

    Si è svolto questa mattina il primo incontro con gli studenti, organizzato dal Servizio protezione Civile del Comune di Brescia, del progetto “Io ho scelto la protezione civile”.
    L’iniziativa è nata con l’obiettivo di diffondere una nuova cultura di Protezione Civile tra gli studenti delle scuole superiori attraverso un’attività di informazione/formazione mediante un percorso strutturato che, dopo la prima manifestazione di questa mattina presso l’Istituto N. Tartaglia, proseguirà con momenti formativi ed esperienze pratiche.
    Il percorso si concluderà con un incontro finale durante il quale gli studenti tracceranno un bilancio dell’esperienza svolta. Saranno inoltre consegnati degli attestati di partecipazione che potranno essere presentati alle rispettive scuole per un eventuale riconoscimento dei crediti formativi.
    “Con questo progetto abbiamo voluto avviare un percorso di conoscenza sui temi e soggetti della Protezione Civile al fine di sensibilizzare e far comprendere, soprattutto ai più giovani, che il ruolo della P.C. non è solo quello di intervenire nelle situazioni di emergenza e necessità – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore alla Sicurezza e Protezione Civile di Brescia Fabio Rolfi -.  E’ fondamentale far capire l’importanza di alcuni gesti e comportamenti virtuosi e rispettosi dell’ambiente che, una volta imparati, possono prevenire e, se possibile, evitare che si creino le condizioni d’emergenza.”
    Il percorso si prefigge anche l’obiettivo di rendere visibili agli studenti le associazioni di volontariato impegnate nelle attività di Protezione civile che collaborano con l’Amministrazione comunale di Brescia.
    La manifestazione si svolgerà martedì 22 marzo dalle ore 8.30 – 12.30 presso il campo scuola dell’Istituto “N.Tartaglia”.
    Alla manifestazione parteciperanno gli studenti dell’ Istituto “N. Tartaglia”, una rappresentanza dell’istituto “C. Abba” e gli studenti dell’istituto “OK Capelli School”, per un totale di circa 800 ragazzi.
    L’itinerario della manifestazione prevede un percorso Introduttivo – dotato di idonea segnaletica e finalizzato all’illustrazione/descrizione dei contenuti delle attività di protezione civile – che collega l’ingresso di Campo del Tartaglia con lo spazio dedicato all’accoglienza degli studenti. Ai lati del percorso saranno collocati dei pannelli con immagini rappresentative delle attività di protezione civile e dalle quali possa emergere in maniera evidente e sintetica l’analisi del contesto fisico-sociale del territorio, dei rischi naturali e antropici, delle attività di prevenzione e delle attività di protezione; in questa sezione saranno rappresentati anche i contenuti del Piano comunale di emergenza.
    Gli studenti saranno accompagnati lungo tutto il percorso da agenti e commissari del Nucleo di Protezione Civile del Comando di Polizia Locale che hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione.
    Si passerà poi all’area delle Associazioni, dove tutti gli spazi saranno identificati da pannelli standardizzati riportanti il logo dell’associazione. All’interno dell’area dedicata la singola associazione potrà fornire testimonianze, illustrare tecniche di intervento, proiettare audiovisivi, rispondere a quesiti e distribuire materiale illustrativo.

     

    FONTE: WWW.FABIOROLFI.IT

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY