Quattro anni senza pagare l’affitto. Lo sfratto impossibile di Coccaglio

    0
    Bsnews whatsapp

    Se il problema per molti è l’assenza della casa, in questo periodo, altri hanno il problema di avercela una casa. Un tetto “occupato” da anni – gratuitamente – da qualcuno che non si può sfrattare. E’ quanto sta accadendo a Coccaglio, dove la moglie di un consigliere comunale ha affittato un monolocale del centro a una famiglia di origini marocchine. Senza mai ricevere l’affitto – 200 euro al mese – dal lontano 2007. Soltanto dopo quattro anni, a gennaio, sul posto si erano presentati carabinieri e assistenti sociali per eseguire lo sfratto. Ma il provvedimento era stato rinviato per evitare tensioni, visto che sul posto si era formato un presidio di immigrati e militanti dell’estrema sinistra. E anche a marzo il nuovo tentativo è andato a vuoto. Ora la vicenda sembra finalmente avviata verso una soluzione. Ma resta la questione di fondo. La famiglia marocchina è in difficoltà (il titolare del contratto è senza lavoro), il Comune non può offrire risposte risolutive e il proprietario di casa si arrangia.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. La sinistra dovrebbe pensare anche a proteggere quelle famiglie che grazie al reddito di una casa da affittare riescono ad arrivare a fine mese!!!!

    2. Diritto=dovere, pagare l’affitto è un dovere come pagare il supermercato, perchè pagano le bollette? se non le paghi ti lasciano senza luce, riscaldamento, quindi chi non paga cerchi un’altra collocazione, lasci libero SUBITO l’appartamento occupato a sbafo, a scapito magari di un povero cristo che è proprietario e vive con la pensione minima, contando sull’incasso dei 200 euro mensili.Io li chiamo parassiti, marocchini o italiani che siano non meritano di vivere alle spalle di altri.

    3. La sinistra deve pensare a rimettere in piedi le famiglie che la maggioranza che Governa questo paese, da 8 anni su 10, ha messo completamente in ginocchio, scaricando le tasse, quasi esclusivamente, sui lavoratori dipendenti, mentre l’evasione fiscale avanza alla grande!

    RISPONDI