Tutto pronto per Made in Steel, l’evento dedicato al mondo dell’acciaio

    0

    Tutto pronto per la quarta edizione di Made in Steel, l’evento dedicato all’acciaio che dal 23 al 25 marzo (dalle 9 alle 19) animerà i padiglioni della fiera di via Caprera. Il salone biennale – ideato da Siderweb.com in collaborazione con Brixia Expo Fiera di Brescia – è stato capace di convogliare a Brescia l’intera filiera dell’acciaio. L’appuntamento di quest’anno si preannuncia all’insegna dei numeri importanti: oltre 248 espositori, più di 376 aziende rappresentate su una superficie espositiva che supera i 10 mila quadrati e che coinvolgerà anche il ciambellone dell’Eib. Il tema attorno a cui esperti e addetti ai lavori si dovranno confrontare è se il 2011 si potrà davvero considerare l’anno del rilancio dopo la buona permormance dello scorso anno (quasi un più 30%) anche se i livelli pre-crisi del 2007 sono ancora lontani. «Per la siderurgia italiana – ha spiegato Giuseppe Pasini, presidente di Federacciai – il 2010 è stato un anno nel complesso positivo, ma non sufficiente a farci recuperare il terreno perso nel 2009. Lo scorso anno abbiamo prodotto 25,7 milioni di tonnellate di acciaio, il 29,7% in più del 2009. Restiamo però inferiori del 15,8% rispetto al 2008. L’Italia, come molte delle economie mature, ha difficoltà ad agganciare la ripresa a causa di una domanda piuttosto fiacca. Le ragioni sono da ricercare anche nell’eccessiva lentezza dei progetti infrastrutturali messi in campo dal nostro Paese. Il mercato dell’acciaio – ha continuato il presidente di Federacciai – si sta muovendo sempre più lungo le direttrici dell’internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile. Sono questi, infatti, i due binari che guideranno l’edizione 2011 di Made in Steel, il catalizzatore di una filiera strategica per la nostra economia come lo è quella dell’acciaio. Guardando al 2011 – ha concluso Pasini – intravediamo ancora un primo semestre in linea con il 2010. Solo nella seconda metà dell’anno potremo avere segnali di miglioramento».

     

    NON SOLO FIERA

    Produttori, distributori, utilizzatori e tutto il terziario rivolto al settore hanno trovato in Made in Steel il punto d’incontro. Ma l’evento sposa una concezione ben distante dallo stereotipo di fiera tradizionale, nella convinzione che le opportunità di business non si limitino alla sola esposizione di prodotti. Generare flussi commerciali ed occasioni di crescita economica e culturale è frutto anche di un intenso interscambio di opinioni ed idee.
    Sono quattro le colonne portanti di Made in Steel 2011:
    – i mercati, sia tradizionali sia emergenti
    – la conoscenza
    – la centralità dell’espositore e del visitatore
    – il focus sulle relazioni

    Ecco perché Made in Steel si presenta come un fattore di equilibrio tra una importante e prestigiosa “vetrina” espositiva (10200 mq di superficie) ed un polo culturale che attraverso 12 convegni, forum e tavole rotonde favorisce i flussi e la trasversalità delle conoscenze. La conoscenza è, infatti, sempre più un valore differenziale capace di alimentare la competitività delle imprese. Promuovere le sinergie di filiera e la creazione di reti imprenditoriali, sia su scala nazionale sia internazionale, sono al centro dell’attività di Made in Steel che mette a disposizione di espositori e visitatori un’occasione di confronto e dialogo unica in Italia.

     

    Per informazioni: www.madeinsteel.it

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY