Il Pd replica alla Lega: clamoroso autogol, il camper l’ha autorizzato Paroli

    0

    Con una nota il segretario provinciale del Pd Pietro Bisinella e quello cittadino Giorgio De Martin rispondono alle accuse della Lega sul camper promozionale parcheggiato in piazza Loggia.

     

    ECCO IL TESTO:

     

    Leggiamo le dichiarazioni sulla stampa fatte dal capogruppo leghista Gallizioli che, ancora una volta ha perso un’occasione per stare zitto, e non parlare a sproposito.

     

    Rispondiamo punto per punto alle affermazioni.

     

    1. “La sinistra bresciana, strizza l’occhio agli ambientalisti sulla chiusura al traffico delle piazze, senza mai aver agito quando governava la città”? Ci sembra che la chiusura al traffico delle piazze e del centro di Brescia sia stato voluto e attuato proprio dalla centro-sinistra bresciana.

     

    2. “Un camper griffato Partito democratico è stato tra l’altro parcheggiato in una zona della piazza in cui vige il divieto di transito e quindi di sosta”? Evidentemente c’è un grave problema di comunicazione tra il capogruppo della Lega e il sindaco, nonché il vice sindaco di Brescia, visto che il suddetto camper ha transitato e sostato in piazza grazie alle autorizzazioni firmate dal sindaco Paroli in persona.

     

    3. Il Pd “fa arrivare abusivamente un camper in piazza Loggia per promuovere le proprie iniziative”? Non sapevamo che era da considerarsi abusivo un parcheggio con tanto di autorizzazione, ma c’è dell’altro. Evidentemente il capogruppo della Lega non si è nemmeno accorto che il camper non era del Pd di Brescia, bensì degli europarlementari, un camper per festeggiare i 150 anni dell’unità d’Italia. Ma dove sono finiti gli europarlamentari della Lega? La Lega da partito del territorio, almeno così vantava di essere, oggi ha perso totalmente il rapporto con il suo territorio e la sua realtà, a differenza dei nostri europarlamentari che girano le piazze italiane e raccontano il loro lavoro a Bruxelles. E il territorio bresciano la Lega lo sta svendendo per una manciata di lenticchie e qualche poltrona elargitale dal Pdl.

     

    Sembra che ultimamente la preoccupazione principale della Lega sia inseguire le iniziative del Pd e pubblicare menzogne. Evidentemente dà molto fastidio che i nodi vengano al pettine e che le bugie elargite a piene mani da questo partito negli ultimi anni vengano smascherate puntualmente dal Pd.

     

    Anche in questa occasione registriamo un clamoroso autogol da parte della Lega che mente sapendo di mentire.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. SGAMATO GALLIZZIOLI: IL PD AVEVA L’AUTORIZZAZIONE FIRMATA DA PAROLI…E LUI NEANCHE LO SAPEVA…Gallizioli va a dormer !!!

    2. Almeno la decenza di chiedere scusa ci vorrebbe, ma la questione è ben più grave, la domanda nasce spontanea, ma si parlano Paroli e Rolfi? POVERA BRESCIA IN CHE MANI é FINITA!!!!!!!!

    3. scusate ma l’autorizzazione viene data per transitare in ZTL, non per parcheggiare davanti al caffè della stampa, che rimane in un zona vietata al traffico.
      e poi scusate, ma… quali piazze sono state chiuse da Corsini?????

      ennesima bugia del PD. si sente rumore di unghie sui vetri

    4. ma Bisinella non è sindaco di Leno?
      che c’entra con piazza Loggia? forse De MArtin non è abbastanza credibile e ha bisogno del supporto di qualcuno…

    5. "E il territorio bresciano la Lega lo sta svendendo per una manciata di lenticchie e qualche poltrona elargitale dal Pdl"

      cosa vuol dire questa frase? riescono a fare un esempio concreto oppure parlano a vanvera? sempre le solite frasi che non hanno riscontro nei fatti.

    6. Bhe, Orfeo, scrivere come alle elementari è l’unico modo per farlo capire ai leghisti…. Per loro l’italiano è troppo complicato…..

    7. E’ preoccupante il livello di disperazione cui è giunto il capogruppo leghista in Loggia. Deve proprio essere a corto di idee ed essere completamente fuso, se non ha nulla da dire e, pur di farsi notare, si mette a "sparlare" senza neppure la dignità di evitare figuracce. Come si fa a fare il capogruppo di un partito che in Loggia è maggioranza, e non sa neppure che il Sindaco (della sua stessa maggioranza) autorizza iniziative culturali, politiche, ecc.?
      In questo caso ha autorizzato il passaggio e la permanenza di un camper dei parlamentari europei del Partito Democratico. Tempo fa lo stesso Paroli aveva autorizzato l’occupazine di Piazza Loggia da parte della Lega per miss padania (con la p minuscola). O il capogruppo della Lega non se lo ricorda? Stiamo freschi con questi rappresentanti in Loggia !!!

    8. A parte la gaffe figlia della faziosità tipica del personaggio, coloro che hanno usato piazza Loggia per miss padania dovrebbero avere il buongusto di tacere Il problema però è proprio questo : il buongusto non è cosa da leghisti.

    9. Il giorno 18 marzo mi trovavo in piazza loggia all’arrivo del camper degli eurodeputati del PD, non appena giunto una pattuglia della Polizia Locale si è precipitata a chiedere il permesso che gli occupanti hanno esibito. Io mi sono fatto avnti ed ho chiesto se le auto parcheggiate nel lato sud della paizza e quelle davanti alla gioielleria Fasoli erano regolari, alla mia domanda uno dei vigili ha replicato che lui non rispondeva alle domande trabocchetto. Posso documentare con delle fotografie che in quel momento c’erano almeno sette automobili in zona vietata, come del resto chiunque si trovi a passare in piazza Loggia a qualsiasi ora di qualsiasi giorno puo verificare di persona. Ma il sig Gallizioli ha mai occasione di passare da quelle parti? o forse gli da fastidio solo vedere gli avversari politici? Del resto erano loro che abnni fa predicavano "libera auto in libera città".

    LEAVE A REPLY