Truffe agli anziani, Rolfi ai parlamentari: “Pene più severe, sostenete la proposta Caparini”

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

Il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi, ha spedito una lettera a tutti i rappresentanti parlamentari del territorio bresciano e al Presidente della Camera Gianfranco Fini, affinché pongano particolare attenzione alla Proposta di Legge avanzata dall’on Davide Caparini, che prevede un inasprimento delle pene per coloro che compiono truffe ai danni di persone che abbiano compiuto i 65 anni d’età.

“Le truffe agli anziani rappresentano un grave problema sociale, oltre che economico, ai danni di persone molto spesso indifese e che da simili traumi, faticano a reagire e a superare” scrive Rolfi.

Il progetto di Legge mira a implementare ciò che è stato sancito con il pacchetto sicurezza del 2009, introducendo una nuova aggravante per chi commette il fatto contro persona di età pari o superiore ai 65 anni. “Modifiche che vogliono rispondere a una esigenza concreta che nasce dalla constatazione che sono in aumento i reati commessi contro persone anziane” continua il vicesindaco Rolfi. “Il Comune di Brescia, dal 2004, ha istituito uno Sportello di assistenza alle vittime dove, oltre a dare al cittadino truffato un rimborso economico, viene fornito un supporto psicologico ad hoc proprio per aiutare queste persone, molto spesso anziane, a superare il momento”.

“Per poter garantire ai cittadini – conclude Rolfi – una migliore vivibilità e serenità e consentire alle forze dell’ordine di contrastare con maggior efficacia garantendo allo stesso tempo pene adeguate al reato, chiedo a voi tutti, indipendentemente dallo schieramento politico, di sostenere e condividere la modifica prevista dalla proposta di legge in oggetto. Qualora questo avvenisse, sarebbe sicuramente un esempio di attenzione e sensibilità della politica rispetto a un problema reale e concreto che, purtroppo, colpisce i cittadini più deboli e indifesi come gli anziani e nei confronti del quale oggi l’ordinamento giuridico prevede misure sanzionatorie deboli e inadeguate.”

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. grande Rolfi!!! Quelli del Pd chiacchierano ma non hanno mai fatto niente quando amministravano la città.
    BRESCIA E’ CON TE. CONTINUA COSI’!!!!

  2. Giusto!! Pene più severe. Almeno su questo credo che tutti possano essere d’accordo. Destra, sinistra, Fini, Bossi…tutti. Spero che la proposta di Caparini possa essere approvata

  3. Non so se sia sufficiente inasprire la pena perchè se si fanno il processo e la prescrizione breve i truffatori difficilmente verranno condannati!

  4. Pienamente in sintonia Con Rolfi,gli anziani sono come i bambini,lo dice anche un proverbio dialettale" a set ain se putei a setanta se semper chei"

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome