Ricatti a luci rosse ai candidati della Lega? Tra le vittime potrebbe esserci anche Renzo Bossi

0
Renzo Bossi
Renzo Bossi

coinvolto in una storia di ricatti a luci rosse? A lasciarlo intendere è il quotidiano Il Riformista, secondo cui la Procura di Brescia avrebbe già aperto un’indagine sulla vicenda. Il giornale parla di dossier “ad alto contenuto erotico-politico” che avrebbero danneggiato anche altri esponenti del partito (si parla di consiglieri provinciali e “segretari regionali”) candidati alle ultime Regionali e che qualcuno avrebbe provato perfino a vendere alle forze di opposizione in vista delle amministrative. Un caso che sembra confermare le dichiarazioni rilasciate dall’ex leghista Giulio Arrighini , che all’Espresso – commentando le polemiche sull’assessore regionale Monica Rizzi – aveva raccontato come qualcuno si fosse presentato da lui con dossier-scottanti su rappresentanti del Carroccio.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Je tote bàle… Figuriamoci se uno con la camicia verde si fa beccare a luci rosse….
    Semmai lo ha fatto solo per festeggiare il 150° dell’unità d’Italia!

  2. wow,adesso non ci si confonta piu sulle idee o programmi o sull’onesta’ dei candidati,ma in base al fatto se vanno a troie o a trans…………che bello.

  3. A me pare di avere letto peró che il materiale dei dossier riguardasse, più che il Trota, quelli che alla fine hanno dovuto cedergli il posto. Leggete l’articolo su L’Espresso di venerdì 7 e fate due più due.

  4. W la vecchia Lega con L maiuscola per la meritocrazia e l’onestà, contro la corruzione e gli inciuci.Come siamo caduti in basso!Chi non merita invece non cade mai! anche se arrivano le iene o striscia la notizia

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome