Marocchino aggredisce a bottigliate un passante intervenuto per sedare una lite

0
Polizia in azione
Polizia in azione

Arrestato alla Stazione dagli Agenti del Commissariato Carmine, un marocchino con l’accusa di lesioni aggravate. L’uomo aggredisce con una bottiglia un passante che era intervenuto per riappacificare una lite.

Intorno alle ore 00.10, la Volante del Commissariato Carmine veniva inviata dalla locale Sala Operativa in questa via della Stazione per segnalazione di persona aggredita.

Giunti sul posto, gli Agenti notavano un cittadino tunisino adagiato a terra il quale presentava una vistosa ferita da taglio a livello della scapola destra. Alcune persone accorse per prestare soccorso, segnalavano ai poliziotti un uomo che si stava dando a precipitosa fuga in direzione del Piazzale della Repubblica.

Subito gli operatori si mettevano all’inseguimento, riuscendo a raggiungere il fuggiasco e a bloccarlo. Tornati sul posto dell’aggressione, gli agenti apprendevano che poco prima era scoppiata una lite per futili motivi tra due stranieri.

Un passante, la vittima, identificato per H.M. nato a Tunisi nel 1986, era intervenuto per cercare di calmare i due litiganti. L’aggressore marocchino, L.A. del 1977, rompeva una bottiglia di vetro che teneva in mano e colpiva al corpo il ragazzo, dandosi subito alla fuga.

L’aggressore, pregiudicato ma in regola con il permesso di soggiorno, veniva pertanto condotto in Questura e tratto in arresto per lesioni aggravate. La vittima è stato medicato presso il locale Spedali Civili con una prognosi di 15 giorni per lesione da taglio alla scapola destra.

 

FONTE: POLIZIA

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

LEAVE A REPLY