Consiglio di Stato: No alla rotonda ammazza-vivaio

    0

    Provincia e Comune di Barbariga dovranno rassegnarsi: il Consiglio di Stato da ragione ai proprietari del vivaio Onda Verde e impedisce definitivamente la costruzione della rotonda lungo la Quinzanese, rotonda che avrebbe spaccato a metà il vivaio.

    La rotonda secondo i giudici non presenta le necessarie caratteristiche di pubblica utilità che porterebbero all’esprorio dell’azienda. Ribaltati i due precedenti gradi di giudizio del Tar. La provincia sarà pure costretta a pagare 7 mila euro di spese processuali.

    Duro il commento dell’assessore ai Lavori Pubblici Maria Teresa Vivaldini, che si dice pronta a rifare l’iter di approvazione ma non certo a rinunciare all’opera. Prima però dovrà incassare la sconfitta, e pagare le spese processuali.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY