Desenzano, fugge a un posto di blocco e aggredisce i militari

    0

    Nella notte di ieri, nel corso di un controllo stradale i Carabinieri di Passirano hanno intimato l’alt ad una Fiat Uno che procedeva a velocità sostenuta. Il conducente, anziché fermarsi, accelerava dandosi alla fuga. Il controllo della targa da parte della Centrale Operativa permetteva di appurare che il veicolo in fuga risultava rubato il 26 aprile ad Ospitaletto. I Carabinieri di Passirano, dato l’allarme, si ponevano all’inseguimento riuscendo a dare indicazioni sui vari cambi di direzione permettendo l’attuazione di più posti di controllo tanto che in Montichiari l’auto veniva intercettata dalla pattuglia di Carpenedolo che iniziava a sua volta a seguire il veicolo. L’inseguimento si concludeva in Calvatone (Cr), grazie anche all’intervento di pattuglie di Mantova e di Cremona, dove il veicolo, a causa della velocità, usciva di strada. Il conducente, un pluripregiudicato di Ospitaletto, R. B. classe 1972, sceso dall’autovettura si scagliava violentemente contro i Carabinieri che riuscivano però ad immobilizzarlo. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Mantova a disposizione dell’autorità giudiziaria a cui dovrà rispondere di ricettazione, resistenza e lesioni a P.U..  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY