La Polizia interviene per sedare una lite. Un rumeno ubriaco aggredisce gli agenti

    0

    Sono intervenuti in via Conicchio alle ore 23.00, gli agenti che nella serata di ieri, a seguito di una segnalazione di lite in famiglia, hanno poi arrestato un cittadino rumeno in stato di ebbrezza per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Lo straniero, rientrato con la famiglia a casa dopo aver trascorso la giornata al battesimo di un parente, per futili motivi ha iniziato a discutere con la moglie aggredendola. A seguito della segnalazione giunta in sala radio, gli agenti si sono portati sul posto e lì, ricevuti dalla figlia e dalla moglie dello straniero, sono stati invitati ad andar via.

     

    Le donne, ancora in stato di agitazione, spiegavano di temere che il marito, che al momento si era addormentato, si potesse svegliare e reagire violentemente trovandoli lì. E così è stato. Lo straniero udendo le voci in casa si è infatti alzato dal divano e raggiunti gli agenti che stavano controllando i documenti delle signore, si è scagliato contro uno di loro colpendolo con calci e pugni. Non senza fatica l’uomo è stato poi immobilizzato. Fatto salire sulla macchina di servizio per essere condotto in Questura ha continuato nel suo atteggiamento violento colpendo la vettura e danneggiandone uno sportello.

     

    In Questura, lo straniero già con precedenti specifici è stato quindi arrestato per resistenza, lesioni, minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Due degli agenti intervenuti sono invece stati refertati con prognosi di otto giorni ciascuno per le contusioni riportate.  FONTE: POLIZIA

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY