Una Bmw ecologica per il sindaco. Paga Bonera

    0

    Francesco Bonera, rappresentante del gruppo che detiene la concessionaria Dinamica Spa, ha consegnato ieri pomeriggio al sindaco di Brescia le chiavi di una nuovissima Bmw 530 d berlina, valore di mercato circa 71mila euro.

    L’autovettura sostituisce la Lexus prestata gratuitamente un anno fa al comune di Brescia come auto di rappresentanza. Dall’operazione ci guadagnano in due: il comune (e il sindaco) che risparmiano i soldi dell’auto di immagine, e il gruppo Bonera che può vantare di “far correre” il sindaco, facendosi anche pubblicità grazie a una vetrofania posizionata sul cristallo posteriore della Bmw.

    Anzi, ci giadagnano in tre… anche l’ambiente. Già, la vettura prestata a titolo non oneroso alla città è dotata di tecnologia ibrida, a scoppio ed elettrica. In fase di frenata si accumula energia che ricarica le batterie che la spingono.

    Speriamo che vada forte. Il sindaco deve far correre la città…

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. anche io sono d’accordo con te, la mia era per sottolineare come qualsiasi cosa venga fatta non va mai bene a qualcuno.

    2. Ma questa bellissima auto bu, di quale carburanti ha bisogno? Dove si trovano i carburanti? Ma soprattutto servirà la CARTA DI CREDITO per fare il pieno?………. Capisc’ammè!!!!

    3. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – RAZZISMO EVIDENTE – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    4. Mi spiegate cosa c’è da censurare in questo post?
      Un amministratore serio non accetterebbe mai in regalo o prestito neanche un accendino, per una questione di principio e di forma. Pure ammettendo che il Sig. Bonera non ne ricavi niente se non un po’ di pubblicità, sempre per una questione di forma e di stile un amministratore pubblico non dovrebbe mai accettare nessun regaluccio. Ma lo stile non è di tutti….

    5. MA COME SIAMO LAMENTOSI…… FORSE TI DIMENTICHI CHE IL REGALO NON ERA A PAROLI MA AL COMUNE? QUALSIASI COMUNE ACCETTEREBBE UN REGALO DA PRIVATI. E PAROLI IN QUESTO CASO NON HA ACCETTATO ALCUN REGALO PERSONALE…. LA TUA E’ UNA CRITICA SBAGLIATA E STRUMENTALE

    6. Invece di spendere tanti soldi per il Sindaco e farsi pubblicità potrebbe pagare i dipendenti e soprattutto consegnare le auto prenotate da parecchi mesi e cercare di risolvere la loro crisi economica……….

    LEAVE A REPLY