Renzo Bossi contestato dai centri sociali. Lui sale sul predellino e dà vita a un botta e risposta

0
Renzo Bossi
Renzo Bossi
Bsnews whatsapp

Renzo Bossi è stato contestato da alcuni giovani dei centri sociali. L’episodio è accaduto a Fermo dove il consigliere regionale eletto a Brescia si era recato per la campagna elettorale. Il figlio del leader della Lega Nord è poi salito sul predellino di un’auto per controbattere a fischi e polemiche, e spiegare quanto ”la Lega Nord, con il ministro Maroni, ha fatto per contrastare la criminalità e l’immigrazione clandestina”. La contestazione era cominciata fuori dal Caffè Letterario di Fermo, dove Bossi teneva una conferenza stampa a sostegno del candidato sindaco di centro destra Ester Rutili. Una trentina di giovani ha tentato di entrare nel locale, ma è stata respinta da un folto schieramento di polizia e carabinieri. Quando Renzo Bossi è uscito dal locale, passando da una porta laterale, sono partiti fischi e slogan: “Ti e’ piaciuta la visita in Terronia?” gli ha gridato un manifestante riferendosi al suo recente viaggio in sud Italia (leggi qui); “Vieni qui solo a farti pubblicità”’, ha detto un altro. A quel punto, Bossi è salito sul predellino, protetto dalle forze di polizia e dalle guardie del corpo, e ha dato vita ad un botta e risposta con i contestatori. La protesta si e’ poi conclusa senza incidenti.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. ancora una volta dobbiamo sopportare lezioni di democrazia e non razzismo da personaggi che ,inquesto campo,non possono insegnare niente a nessuno,bene a fatto renzo a rispondergli……..

  2. SECESSIONEEEEE !!!!!!!!! SECESSIONEEEEE !!!!!!!!! SECESSIONEEEEE !!!!!!!!! SECESSIONEEEEE !!!!!!!!! SECESSIONEEEEE !!!!!!!!! SECESSIONEEEEE !!!!!!!!!

  3. in democrazia le contestazioni sono legittime. nelle dittature sono vietate. mi unisco ai fischi contro il trota, simbolo del familismo leghista.

  4. Democrazia e contestazioni (per cosa poi??? Perche’ si chiama Bossi??) sono legittimi, meno legittimi sono fischi ed insulti!!!
    Democrazia e’ confronto, non scontro!!!
    Complimenti a Renzo che nonostante abbia solo 21 anni dimostra più intelligenza di tanti "uomini" adulti!

  5. Grande!!!!!!!!!!!!!!! Ultimo nella scuola, primo nella vita. Allenatore di nazionale, consigliere regionale a prima botta,artefice di proposte epocali, ambasciatore in terronia, indossa magliette-totem meglio di Lapo Elkan,cede cavallerescamente le conquiste a Mario L’abbronzato, assessore in pectore a Milano, come D’Annunzio ed il Cavaliere sale sul predellino con non chalance… E mi fermo qui, anzi, Alessandro Magno, figlio di Filippo il Macedone, gli fa un baffo! Che vuole più dalla vita? Oh , mica ci deluderà col lu-cano?

RISPONDI