Brescia invecchia. Maione: Siamo pronti

    0
    Bsnews whatsapp

    46mila over 65 anni (il 23%). 23mila over 75. Brescia è pronta a un ulteriore, inevitabile, invecchiamento della sua popolazione? Secondo l’assessore ai Servizi Sociali in Loggia sì.

    La riunione della Commissione Servizi sociali è stata occasione per fare il punto sulla situazione della città. Giorgio Maione assicura che in quanto a posti-letto la situazione è migliorata sensibilmente negli ultimi mesi, e lo farà ancora di più quando sarà pronto il nuovo Arici (altri 72 posti-letto) e se sarà possibile opzionare posti-letto alla Richiedei di Gussago. La lista di attesa per nuovi ricoveri in strutture è ora assolutamente esigua: solo 8 richieste.

    Oltre a ciò l’assessore elenca i mini-appartamenti, i mini-alloggi e le case-famiglia a disposizione dei nostri anziani. Una formula abbastanza nuova ma sicuramente di prospettiva per il futuro. Ad oggi gli appartamenti comunali sono 10 in via Vittime d’Istria, 10 in via Valsorda, 9 in Cascina Panigada, 4 a Sant’Eufemia, 6 nell’ex scuola Papa, 5 in via Arici, 7 a Borgo Trento, 4 a Villa de Asmundis, 3 in in convenzione con le Dorotee in via Lana e fra poco altri 11 nell’area del lascito Arvedi. Le 5 case-famiglia attualmente in essere contano in totale una settantina di posti.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Siamo davvwero sicuri di poter sostenere questo livello di spesa tra tagli ai fondi e i 30 euro all’anno di costo della metro’???? Per me la giunta paroli dovrebbe pensarci!!!

    2. Un’aiuto a far quadrare i conti potrebbe venire da scelte che mirino a mantenere le strutture pubbliche lungo la linea del Metrò così da far aumentare i possibili passeggeri rendendo più leggero il costo di gestione per il Comune, liberando risorse per i futuri servizi sociali da erogare.

    RISPONDI