Export, un seminario sugli adempimenti burocratici. Boom di certificati d’origine online

0
Imprese
Imprese
Bsnews whatsapp

L’esigenza di crescere e svilupparsi nel contesto economico globalizzato, pone le nostre imprese di fronte alla necessità di affacciarsi, con sempre maggior frequenza, sui mercati internazionali. Spesso, però, gli adempimenti amministrativi richiesti dalla vigente normativa per procedere all’esportazione delle merci non risultano di facile ed immediata comprensione.

 

Al fine di dare un concreto supporto alle imprese che esportano il loro prodotti sui mercati esteri, e contribuire a chiarire la complessa normativa sull’export, la Camera di Commercio di Brescia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia, ha organizzato un seminario, che si è tenuto oggi presso il salone conferenze dell’ente camerale, dal titolo “Origine delle merci e adempimenti doganali per le imprese”.

 

Alla presenza di circa 150 aziende, il Segretario Generale, Massimo Ziletti, ha introdotto i lavori poi completati dalle relazioni di Pier Paolo Ghetti, esperto in materia doganale, collaboratore della rete  degli sportelli regionali per l’internazionalizzazione “Lombardiapoint” e di Andrea Morelli funzionario della dogana di Brescia.

 

“Brescia si conferma una provincia fortemente export oriented – commenta Massimo Ziletti – avendo registrato, nel 2010, un export per 11,5 miliardi di euro ed un import per 7,3 miliardi, con un saldo attivo di 4,2. Tutto ciò, a fronte del saldo negativo della Lombardia per 22 miliardi e del saldo negativo del sistema nazionale per 27,3 miliardi”

 

Nel corso del seminario sono stati illustrati gli aggiornamenti normativi in tema di origine delle merci e presentate le novità in tema di procedure doganali elettroniche messe a punto nell’intento di snellire e ridurre i tempi degli adempimenti burocratici delle imprese. A tal proposito, il Segretario Generale della Camera di Commercio ha avuto modo di illustrare le novità in materia di rilascio dei certificati e visti per l’estero. Nel corso del 2010, l’ente camerale ha infatti avviato il servizio di richiesta on line dei Certificati di Origine, che consente di evitare attese agli sportelli e ritirare – con una corsia privilegiata – il Certificato di Origine delle merci. Oltre 600 sono  stati i Certificati di Origine evasi in modalità telematica nel 2010. Al 30 di aprile di quest’anno ne sono già stati emessi più di 500.

 

Da quest’anno è inoltre possibile anche il pagamento on line, con metodo sicuro, dei diritti di segreteria, relativi al certificato da richiedere.

 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI