Dossier su giornalisti e politici, la Procura apre un fascicolo contro ignoti. Già iniziati gli interrogatori

    0
    Bsnews whatsapp

    La procura di Brescia – secondo quanto riferisce questa mattina un articolo di Beppe Spatola pubblicato sul Corriere – ha aperto un fascicolo contro ignoti e dato il via agli interrogatori sul caso dei dossier che sarebbero stati redatti da un maresciallo della Finanza su giornalisti e politici bresciani della Lega Nord. A “denunciare” quanto accaduto erano stati i giornalisti Marco Marsili e Leonardo Piccini, che a fine aprile avevano presentato un esposto alla Procura della Repubblica lasciando intendere che il militare possa essere in qualche modo collegato all’assessore regionale Monica Rizzi (circostanza smentita dall’interessata, che ha presentato denuncia contro Marsili) e alla volontà di qualcuno di “controllare” i possibili concorrenti di Renzo Bossi alle ultime elezioni regionali. Secondo il Corriere i giudici avrebbero già interrogato “persone informate dei fatti prima l’ex onorevole leghista Giulio Arrighini (oggi consigliere provinciale), quindi è stata la volta di Piccini e Roberto Di Caro, i primi a scrivere sull’Espresso dell’opera di dossieraggio all’interno del Carroccio”.

     

    ECCO LA NOTIZIA SULLA “DENUNCIA” DI MARSILI

    www.bsnews.it/notizia.php?id=8053

     

    ECCO LA REPLICA DELLA RIZZI, CHE SMENTISCE E QUERELA MARSILI

    www.bsnews.it/notizia.php?id=8058

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Ma che sta succedendo in questa nostra città, in questa nostra provincia? Era una provincia virtuosa, la città aveva il bilancio migliore d’Italia, in passato gli amministratori locali venivano indicati come esempio di sobrietà, di buona amministrazione, di morigeratezza, di serietà. In pochi anni altri partiti sono arrivati al governo e ora, sempre più, siamo attraversati da inchieste, in città dall’uso improprio delle carte di credito, in provincia concorsi che la stampa nazionale definisce "carrocciopoli". Siamo preoccupati!!!

    2. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – RAZZISMO EVIDENTE – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE. – NON SI APRONO DIBATTITI PER I MESSAGGI CANCELLATI: CHI VOLESSE SPIEGAZIONI SCRIVA A info@bsnews.it

    3. e aggiungo per maggiore chiarezza, che la corruzione a cui mi riferisco non è tanto la corruzione intesa come reato (che pure è diffusa) quanto quella morale che attraversa purtroppo anche forze politiche, come la lega, che si erano erette come paladine di una politica nuova, pulita e non corrotta dalla sete di potere.

    4. PRENDO ATTO di DUE cancellazioni di miei messaggi da parte della redazione: nel primo esprimevo un giudizio politico utilizzando termini di uso quotidiano nel dibattito politico (non mi riferisco al linguaggio volgare del presidente del consiglio, ma a quello medio che troviamo sui quotidiani). nel secondo, dopo la prima cancellazione, spiegavo perchè i termini utilizzati erano giudizi politici.

    5. La mia risposta va ad un tale bresia, se non ricordo male, che in risposta alle osservazione di bresciano scrive "su questo sito si fa sito". La sua frase,grave,non viene censurata, ma semplicemente scompare. Com’è sta storia.

    6. giusto mauri. c’è una gestione della censura su bsnews che a volte è poco trasparente. io ho stima della redazione e ne apprezzo il buon lavoro, che sicuramente è impegnativo e difficile. ma penso che quanto accaduto su questa pagine nella gestione della censura (necessaria ma che richiede trasparenza ) meriti una riflessione all’interno della redazione. buon lavoro.

    7. …ma che censura e censura… non siete i depositari della Verità ..questo è il problema…e quando non sapete cosa dire tirate in ballo il Presidente del Consiglio….che forse ricopre quel ruolo proprio per l’odio che lo circonda….e trovo che vi siano personalità che usino un linguaggio molto , ma molto più offensivo di quanto non faccia lui. Il mio è solo un punto di vista diverso dal vostro, come vedete vi sono diverse angolature da cui guardare una stessa realtà e….tutte meritano rispetto

    8. Sembrate quelle anziane che non hanno niente da fare e si mettono sull’uscio di casa a spettegolare e lamentarsi di tutto………… Che noia!!! Mi sa che la redazione fa benissimo a cancellarvi…….. Con tutte quelle lamentele disturbate gli altri lettori!!!!

    RISPONDI