Maggio, a Rovato è il mese dei nonni

0
Nonna alla guida
Nonna alla guida
Bsnews whatsapp

È ormai un appuntamento tradizionale, tra i più attesi e frequentati della primavera rovatese: la Festa dei nonni, delle nonne e della Libera età, che giunge quest’anno alla nona edizione. Grazie all’impegno comune profuso dall’Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Rovato e dalla Fondazione Lucini Cantù, con la collaborazione dell’Associazione Amici Casa di Riposo, AuserInsieme Rovato, Associazione Pensionati San Carlo, per tutto il mese di maggio gli over 65 rovatesi potranno partecipare alle numerose attività ricreative organizzate negli spazi appositamente attrezzati presso la casa di riposo in via Spalenza, presso la vicina Casa delle Associazioni e presso parco Aldo Moro.

Dal 3 al 29 maggio, si parte con i tornei di bocce e briscola organizzati dall’Associazione Amici Casa di Riposo; le iscrizioni ai tornei, che si terranno presso la sede di via Spalenza, si ricevono presso il bar della Lucini Cantù. Inoltre, fino al 20 maggio, il Cai di Rovato organizza presso la Casa delle Associazioni la mostra fotografica naturalistica Luci sulla natura a cura di Andrea Zampatti.

Martedì 24 maggio alle ore 10, presso la Fondazione Lucini-Cantù, saranno protagonisti i bambini di Rovato della scuola materna dell’Istituto Comprensivo Don Milani  con lo spettacolo Prendiamoci per mano a suon di musica.

Giovedì 26 maggio alle 15.30, presso la Fondazione Lucini-Cantù, spettacolo teatrale realizzato dall’Auser Rovato, dal gruppo musicale Cristian Dance di Zocco di Erbusco, organizzato dal servizio Centro Ricreativo Via Caratti, dal Centro Diurno Integrato e dalla Residenza Sanitaria Assistenziale della Fondazione Cantù.

Il giorno successivo, venerdì, alle ore 20.30 sarà la volta della Compagnia del bel rider di Torbiato che, sempre presso la Fondazione Lucini Cantù, allieterà la serata con una commedia in dialetto dal titolo Ambarabà cicì cocó tre muruse söl comò, oltre all’esposizione dei lavori realizzati dall’Associazione Pensionati San Carlo.

Epilogo della festa nel weekend di fine mese: sabato  28  maggio alle  ore  15, presso la Fondazione Lucini-Cantù, Torneo di Burraco a coppie realizzato dall’Auser Rovato, a seguire le premiazioni con aperitivo. Alla sera, alle 20.15, appuntamento con i Bersaglieri presso la stazione ferroviaria di Rovato: corteo e alza bandiera presso il monumento dei Bersaglieri alle scuole medie di via Solferino. La serata con i cappelli piumati dei bersaglieri ha il suo clou alle ore 20.45: presso il  parco  Aldo Moro concerto con la Fanfara di Calvisano a cura dell’Associazione Bersaglieri Sezione di Rovato – Franciacorta.

Intenso anche il programma di domenica  29  maggio, presso la Fondazione Lucini-Cantù: alle 11 la  S. Messa, alle 12.15 il pranzo per tutti gli over 65: l’iscrizione al pranzo va effettuata entro il 20 maggio telefonando allo 030 7713276, dalle ore 9 alle ore 10.30 dal martedì al venerdì, oppure presso l’Ufficio Servizi Sociali negli orari di apertura al pubblico. Segnaliamo che per coloro che si trovano nella condizione di disabilità è disponibile il servizio trasporto che dovrà essere richiesto insieme all’iscrizione al pranzo. Nel pomeriggio infine (dalle 15 alle 18.30) danze e musica con l’Orchestra Messaggio.

Uno dei momenti più belli della Festa che occupa tutto il mese di maggio sarà certamente la gita in battello sul Lago d’Iseo, che si svolgerà sabato 21 maggio. Il programma prevede alle 9 la partenza da via Spalenza, alle 10 l’imbarco a Sarnico sul battello Lago d’Iseo, la navigazione con diverse soste fino a Lovere. Alle 13 il pranzo a bordo e ripartenza per Iseo alle 14.30. Alle 16 ritorno verso Rovato e successiva merenda tutti insieme. Il costo della gita sul battello (pranzo incluso) è di 30 euro (il costo del pullman è a carico dell’Amministrazione comunale). Le prenotazioni si ricevono presso il bar della Fondazione Lucini Cantù di via Spalenza fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Sulla Festa di quest’anno così dice l’assessore ai servizi sociali Mara Bergomi: “Si tratta di un’occasione di ritrovo che vuole essere un riconoscimento e un ringraziamento per la quotidiana presenza, per il patrimonio di esperienza e saggezza, oltre che per il concreto ed indispensabile aiuto che i nostri anziani mettono ogni giorno a disposizione della nostra comunità. Anche quest’anno il programma delle iniziative si è arricchito grazie al contributo di molte realtà rovatesi alle quali va il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale: segnalo la novità della collaborazione con la Scuola materna che offrirà un importante momento di incontro tra bambini e i nostri nonni”.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI