Gussago, 40enne di Rodengo aggredisce barista a calci e pugni, poi prende a sprangate un cliente

    0

    I Carabinieri della Stazione di Gussago, nella tarda serata di ieri 8 maggio, hanno arrestato per lesioni personali aggravate e per minaccia P.R., 40enne di Rodengo Saiano che, presso il bar “Acli” di quella via Castello, per futili motivi aveva aggredito il barista con calci e pugni sbattendogli la testa sul bancone e, non contento, dopo aver preso dalla propria autovettura un piede di porco, ha avvicinato un altro avventore colpendolo alle testa con l’arma impropria. I militari hanno rintracciato l’assalitore mentre si stava allontanando a piedi dal luogo teatro dell’aggressione. Fermato è stato condotto in caserma a Gussago (lungo il tragitto ha più volte manifestato un atteggiamento minaccioso anche nei confronti dei Carabinieri) e temporaneamente trattenuto nella locale camera di sicurezza in attesa del procedimento con rito direttissimo. I due feriti sono stati medicati dai sanitari della clinica “San Rocco” di Ome, ne avranno rispettivamente per 5 e 8 giorni.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY