Il D’Annunzio è ormai un aeroporto fantasma, in un anno i (già pochi) passeggeri sono calati del 74%

0

Non che il dato sia una sorpresa, visto che a Montichiari non è rimasto nemmeno un volo di linea. Ma a marzo il D’Annunzio ha registrato la peggiore performance italiana: rispetto a un anno fa (quando già le cose non è che andassero alla grande) vi è stato un calo di passeggeri del 74,5. Nel marzo dello scorso anno erano transitate dallo scalo bresciano poco più di 16mila persone; dodici mesi dopo si è scesi a 4mila. In leggero aumento invece il trasporto merci. La voce cargo è infatti passata da 3.162 tonnellate a 3.491. Non proprio il rilancio che ci si attendeva e che era stato promesso. In attesa che la situazione attorno al D’Annunzio si sblocchi e le due sponde del Garda raggiungano il tanto atteso accordo, la situazione a Montichiari resta sconsolante. Un aeroporto ormai fantasma, mentre nel resto d’Italia la crescita di passeggeri è costante, soprattutto nei piccoli scali. Secondo le stime di Assaeroporti sono stati quasi 11 milioni, con un incremento del 5,7%, i passeggeri transitati negli aeroporti italiani a marzo del 2011. Di questi 6,1 milioni sono gli internazionali, in crescita del 6,6%, mentre i passeggeri nazionali sono stati 4,77 milioni, in progressione del 6,6% rispetto al marzo 2010. Roma Fiumicino si conferma il primo scalo italiano con 2,8 milioni di passeggeri movimentati, seguito da Malpensa, fermo a 1,5 milioni, e da Milano Linate, staccato a 717mila passeggeri. Tra gli aeroporti la progressione maggiore è stata quella registrata dagli scali minori, con in testa Siena, Treviso, Brindisi e Trieste, mentre – come detto -Brescia registra la performance peggiore, con un calo del 74,5%. Secondo Assaeroporti, nei primi tre mesi del 2011 il totale passeggeri è stato di 29,3 milioni, con un incremento sul 2010 del 7%. Nello stesso periodo al D’Annunzio il calo è stato del 73,3%.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Come premiare il presidente del D’Annunzio Bettinsoli per i danni che ha fatto? Semplice:lo mandiamo a fare il vice presidente alle Autostrade Centropadane!!!!!!

LEAVE A REPLY