Fondazione Brescia Eventi, ecco i primi progetti. Razzi: “Pronti a collaborare con il Grande”

0
BRESCIA, TEATRO GRANDE, FOTO DA WIKIPEDIA
BRESCIA, TEATRO GRANDE, FOTO DA WIKIPEDIA
Bsnews whatsapp

L’atto del notaio è di tre settimane fa. Ma solo oggi, dopo qualche lungaggine burocratica, il Broletto ha deciso di presentare la Fondazione Provincia di Brescia Eventi, oggetto nei mesi scorsi di non poche polemiche. Si tratta di una fondazione che avrà come suo compito principale la promozione  di eventi culturali: mostre, dibattiti, iniziative legate alla poesia e all’arte con un occhio di riguardo alla musica. Presidente della Fondazione è l’assessore alla Cultura della Provincia Silvia Razzi. Per ora il cda è formato da tre membri (oltre alla Razzi vi sono i consiglieri provinciali Gianluigi Raineri e Miriam Schena) ma potrà essere allargato fino a 5 in vista dell’eventuale ingresso di soci privati (anche se la maggioranza resterà pubblica, assicura la Razzi). Direttore artistico sarà il maestro Rojatti. Le linee guida e il programma completo delle iniziative saranno stabiliti nei consigli d’amministrazione delle prossime settimane, ma intanto si conoscono i primi due progetti: il Sancarlino in città, in programma il prossimo autunno, e il festival pianistico. “La nostra intenzione” ha spiegato la Razzi “è sviluppare progetti ascoltando le esigenze del territorio. Siamo aperti ai contributi dei privati e cercheremo risorse anche in ambito pubblico, sfruttando i bandi disponibili, anche a livello europeo. Ci tengo a precisare” ha concluso la Razzi “che la nostra fondazione non è in contrasto con altre realtà, penso alla Fondazione Teatro Grande. Il nostro intento è collaborare per sviluppare progetti comuni”. Il budget della Fondazione è di 600mila euro per i primi tre anni.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI