Terme di Sirmione sempre più leader del settore, nel 2010 il fatturato sfonda quota 26 milioni

    0

    Risultati positivi quelli di Terme di Sirmione spa. per l’esercizio 2010. La Società archivia l’anno con un fatturato pari a 26.207.000 euro (+5%) rispetto al 2009 e un utile netto di 1.748.000 euro. Più che significativa la riduzione dell’indebitamento verso le banche (oltre il 30%), rilevante la crescita dell’EBIT (oltre il 50%), notevole l’incremento degli indici reddituali (ROS +4, ROI +5, ROE +6), che completano il quadro d’esercizio 2010.

    Terme di Sirmione ha insomma superato positivamente la contrazione dei mercati verificatasi nel 2009 mostrando, nell’anno appena trascorso – in un contesto di mercato tutt’altro che positivo – un andamento gestionale che premia gli investimenti fatti nelle persone, nella qualità dell’offerta e del servizio, negli asset tangibili e intangibili.

    Per quanto riguarda i settori produttivi, l’Area Ospitalità ha invertito la tendenza del 2009 ed è cresciuta più del mercato, sia in termini di ricavi (+6,8%), che di presenze (+7,5%). Premianti, in questo ambito, le numerose iniziative e azioni commerciali dedicate che non solo hanno prodotto risultati per l’Azienda, ma valorizzano la destinazione Sirmione presso la clientela italiana e la conoscenza del territorio nei mercati esteri.

    Anche l’Area Salute riporta un andamento in controtendenza rispetto al settore: la realizzazione del Reparto Pediatrico e l’inserimento del servizio di Allergologia rappresentano un efficace connubio fra investimenti infrastrutturali ed erogazione di nuovi servizi, mix indispensabile non solo per crescere, ma per stare nel mercato.

    L’Area Benessere, grazie alla continua differenziazione e arricchimento dell’offerta, ha mostrato un incremento rispetto al 2009 (+4,7%) e l’Area Prodotti ha confermato buoni risultati in farmacia.

     

    L’organico di Terme di Sirmione riflette e conferma il forte legame territoriale della Società: è costituito, infatti, per circa 75% da personale residente nel territorio di Sirmione. Il 2010 ha visto l’Azienda investire in un ampio piano formativo aziendale ed individuale, che ha coinvolto la maggior parte dei dipendenti attraverso l’erogazione di quasi 6.000 ore di aula (circa il doppio rispetto all’anno precedente).

     

    L’Assemblea odierna, oltre all’approvazione del Bilancio, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione che vede Giovannimaria Seccamani Mazzoli Presidente e Giacomo Gnutti Vicepresidente e, come Consiglieri: Giuseppe Ciocca, Giorgio Franceschi, Lucio Mastromatteo, Alberto Palazzani, Eugenio Santi, Giorgio Santi, Silvio Valtorta. Ha inoltre provveduto a rinnovare il Collegio Sindacale che ora è così composto: Augusto Capezzuto, Presidente, Federico Manzoni e Marilena Segnana sindaci effettivi.

    Il Consiglio, riunitosi successivamente, ha nominato Amministratore Delegato Giacomo Gnutti e Silvio Valtorta Consigliere Delegato e Segretario del Consiglio. Il Consiglio ha altresì disposto la costituzione di un Comitato Esecutivo nelle persone di Giovannimaria Seccamani Mazzoli, Giacomo Gnutti, Silvio Valtorta, Giuseppe Ciocca, Giorgio Santi.

     

    Il Presidente del Consiglio uscente Filippo Fernè ha dichiarato: “Il segno positivo in tutti i settori di attività dell’Azienda conferma, ancora una volta, la validità e l’efficacia del nostro modello di business e delle scelte strategiche operate. La qualità dell’offerta al cliente, il livello del servizio, la formazione e preparazione del personale sono valori che fanno la differenza e i progetti e gli investimenti realizzati in questo ambito ci hanno ripagato con i risultati, di cui non possiamo che dirci orgogliosi e soddisfatti.”

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. L’era del fallimento fernè è finalmente passata…per il bene voluto alle terme di sirmione l’ultimo muro da sfondare è l’inutile presenza dell’incapacità operativa e strategica della signora de angeli e dei suoi tirapiedi quali vincenzi, bertoldi e orlandini. Dopo questa bella ed efficace ripulita terme di sirmione può tornare a splendere in efficacia e competenza.

    LEAVE A REPLY