ECCO TUTTI I SINDACI ELETTI NEL BRESCIANO. A CASTEL MELLA SCONFITTO IL SINDACO USCENTE. IL CENTRODESTRA PERDE ANCHE OSPITALETTO

0
Sindaci al rinnovo
Sindaci al rinnovo
Bsnews whatsapp

Grandi sorprese dalle urne. A Castel Mella, infatti, il sindaco uscente Ettore Aliprandi (sostenuto da Pdl e Lega) è stato sconfitto di misura da Marco Franzini, della lista Uniti per Castel Mella. Un risultato che quasi certamente è anche il frutto delle indagini della Procura che hanno coinvolto un assessore e un dipendente dell’ufficio tecnico (entrambi leghisti). Ma in molti altri comuni le previsioni della vigilia sono state smentite. Vittoria del centrosinistra anche ad Azzano Mella, dove tiene banco la questione del Polo logistico. E significativo è anche il risultato di Ospitaletto, il più popoloso dei Comuni alle urne, dove il candidato di Pdl e Lega è stato battuto da Giovanni Battista Sarnico (Insieme per Ospitaletto). Di seguito i sindaci già eletti:

 

 

 

ANFO

 

Sindaco eletto: Gianpietro Mabellini (Lega Padana Lombardia) – 50,4. A seguire: Sergio Corti (Lista Civica – Centro democratico federalista) – 46,5; Marco Podavini (Lista Civica – Lombardia Stato) – 2,9%.

 

 

 

ARTOGNE

 

Sindaco eletto: Gianpietro Cesari (Lista Civica Il Maglio) – 44,1%. A seguire: Lino Ravelli (Lista Civica per Artogne Piazze e Acquebone) – 34,13%; Fabio Cantoni (Lega Nord) – 19,8%; Giuseppe Polonioli (Lista Civica Occhio ai fatti) 1,8%.

 

 

 

AZZANO MELLA

 

Sindaco eletto: Silvano Baronchelli (Lista Civica Progetto Futuro) – 49,1. A seguire: Umberto Ferrari (Centrodestra Pdl Udc Civica) – 44%; Massimiliano Giovanni Schiavini (Lega Nord) – 6,8%.

 

 

 

BAGNOLO MELLA

 

Sindaco eletto: Cristina Almici (Pdl Lega) – 49,2%. A seguire: Gianpietro Donini (Lista Civica Donini Sindaco) – 37%; Silvana Davini (Sinistra con Bagnolo) 7,3%; Alberto Cigala (Lista Civica – Cambiamo con Appunti) 6,3%.

 

 

 

BARGHE

 

Sindaco eletto: Oriano Ceresa (Lista Civica – Insieme per Barghe) – 100%.

 

 

 

BIENNO

 

Sindaco eletto: Massimo Maugeri (Lista Civica – Bienno è anche tuo) – 55,42%. A seguire: Clemente Morandini (Lista Civica – Progetto Bienno) – 44,5%.

 

 

 

BOVEGNO

 

Sindaco eletto: Tullio Armanini (Lista Civica Bovegno domani) – 61,2%. A seguire Manolo Rossini (Lista Civica – Rossini sindaco) – 38,7%.

 

 

 

CAPRIANO DEL COLLE

 

Sindaco eletto: Claudio Lamberti (Lista Civica – Insieme per migliorare) – 45,6%. A seguire: Alessio Loda (Lista Civica Capriano del Colle – Fenili Belasi) – 31,8%; Giuseppe Spagnoli (Lega Nord) – 22,4%.

 

 

 

CASTEL MELLA

 

Sindaco eletto: Marco Franzini (Uniti per Castel Mella) – 50,8%. A seguire: Ettore Aliprandi (Pdl – Lega Nord) – 49,1%.

 

 

 

COLLEBEATO

 

Sindaco eletto: Antonio Trebeschi (Lista Civica – Unione Democratica) – 53,9%. A seguire: Francesco Fontana (Lista Civica – Camelia per Collebeato) – 46%.

 

 

 

COLLIO

 

Sindaco eletto: Mirella Zanini (Lista Civica Alta Valle Trompia Collio) – 51,1%. A seguire: Giuseppe Bonomini (Lista Civica – Uniti per Collio) 48,8%.

 

 

 

CORTE FRANCA

 

Sindaco eletto: Giuseppe Foresti (Lista Civica Prima di tutto Corte Franca) – 31,3%. A seguire: Giuseppe Fogazzi (Lista Civica Fogazzi Sindaco) – 31,3%, Ernesto Campana (Lega Nord) – 21%, Luigino Manessi (Lista Civica Terra) – 5,9%.

 

 

 

ESINE

 

Sindaco eletto: Fiorino Fenini (Lista Civica – Con te e per te) – 51,6%. A seguire: Giuselle Marioli (Centrodestra – Uniti per Esine) – 43,3%; Mauro Di Giovanni (Lista Civica – In Comune per il bene comune) 5%.

 

 

 

FLERO

 

Sindaco eletto: Nadia Pedersoli (Lista Civica – Buongiorno Flero) – 34,6%. A seguire: Pietro Cominelli (Lista Civica – Vivere Flero) – 33%; Mauro Brunetti (Lega Nord) – 28,8%; Fabio Toffa (Lega Padana Lombardia) – 5,3%.

 

 

 

INCUDINE

 

Sindaco eletto: Bruno Serini (Lista Civica – Per Incudine) – 59,8. A seguire: Vittoria Maria Zani (Lista Civica Incudine Democratica) – 39,2; Adalberto Ciollaro (Lista Civica Lombardia Stato) – – 0,9%.

 

 

 

ISORELLA

 

Sindaco eletto: Chiara Pavesi (Pdl-Lega) – 39,39%. A seguire: Francesco Piccinelli (Lista Civica Onestà Democrazia Chiarezza) – 31,5%; Renato Zaltieri (Lista Civica Isorella) – 29%.

 

 

 

LOSINE

 

Sindaco eletto: Modesto Pessognelli (Lista Civica – Traduzione e sviluppo) – 66,2. A seguire: Maria Pessognelli (Lista Civica – Il paese che vogliamo) – 33,7%.

 

 

 

MONIGA

 

Sindaco eletto: Lorella Lavo (Lista Civica – Moniga insieme) – 58%. A seguire Mauro Turrina (Centrodestra Pdl Lega Civica) – 25,65%; Patrizia Avigo (Lista Civica – Per Moniga) – 16,25%.

 

 

 

NAVE

 

Sindaco eletto: Tiziano Bertoli (Lista Civica Progetto Nave Viva) – 48,6%. A seguire: Marco Bassolini (Lega Nord) – 27,1%; Cesare Frati (centrodestra Pdl Udc Civica) – 24,2%.

 

 

 

ONO SAN PIETRO

 

Sindaco eletto: Elena Broggi (Lista Civica – Democrazia – Progresso – Partecipazione) – 71,53. A seguire: Federica Vaira (Lista Civica – Uniti per cambiare) – 28,4%.

 

 

 

OSSIMO

 

Sindaco eletto: Cristian Farise’ (Lista Civica Alternativa) – 44,4%. A seguire: Celestino Damiano Isonni (Lista Civica Alleanza per Ossimo) – 37%; Gerolamo Zerla (Lista Civica Ossimo Futuro) – 18,4%.

 

 

 

OSPITALETTO

 

Sindaco eletto: Giovanni Battista Sarnico (Insieme per Ospitaletto) – 46,26%. A seguire: Angiola Giudici (Il popolo della libertà, Lega Nord) – 44,57%; Giulio Incontro (Ospitaletto prima di tutto) – 5,41%; Enrico Salvinella (Forza Nuova) – 3,74%.

 

 

 

PIAN CAMUNO

 

Sindaco eletto: Pietro Renato Pe (Lista Civica Orizzonte) – 64%. A seguire: Santino Mario Fanchini (Lista Civica Insieme si può) – 28,8%; Gabriele Felappi (Lega Nord) – 7%.

 

 

 

PIANCOGNO

 

Sindaco eletto: Paolo Francesco Ghiroldi (Lega Nord) – 64,9%. A seguire: Virginia Bruna (Lista Civica Vivi Piancogno) – 35%.

 

 

 

PONCARALE

 

Sindaco eletto: Giuseppe Migliorati (Lista Civica – Vivi Poncarale) – 50,49. A seguire: Carlo Zamboni (Lista Civica Uniti per il nostro paese) – 49,5%.

 

 

 

PONTOGLIO

 

Sindaco eletto: Alessandro Giuseppe Seghezzi (Centrodestra – Pdl Udc Civica) – 32,9%. A seguire: Pier Luigi Piantoni (Lega Nord) – 23,7%; Augusto Picenni (Lista Civica Uniti per Pontoglio) – 21,8%; Antonio Raccagni (Lega per Pontoglio) 14,9%; Pier Luigi Pasinelli (Lista Civica – Insieme per la comunità) – 6,5%.

 

 

 

SOIANO DEL LAGO

 

Sindaco eletto: Paolo Festa (Il Pdl e altri) – 45,7%. A seguire: Giuseppe Previ (Lista Civica Soiano si può) – 30,4%.

 

 

 

TORBOLE CASAGLIA

 

Sindaco eletto: Dario Giannini (Lista Civica – Insieme per Torbole Casaglia) – 41,2%. A seguire: Mattia Capitanio (Pdl – Lega) – 39,2%; Gianfranco Boldini (Lista Civica – Lavoriamo per Torbole Casaglia) – 19,4%.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Castel Mella cambia amministrazione. Che quella uscente non fosse un granchè lo avevamo scritto. Se ne sono accorti anche gli elettori di Castel Mella.

  2. Secondo me la gente è stanca di balle, bugie, di amministratori che non guardano al bene comune. I risultati poi si vedono e tutti gli imbonitori che fino ad oggi hanno gridato al lupo al lupo, oggi se ne tornano con la coda in mezzo alle gambe, mentre le persone comuni cominciano a rialzare la testa e guardare avanti ai problemi di tutti i giorni, dimenticandosi che esiste un Premier che si occupa solo di se stesso e dei tanti cortigiani che gli fanno da eco occupando tutto quello che c’è da occupare. Per cui vale bene il detto: buon giorno giorno.

  3. AVVISO A TUTTI, anche se sn fuori tema: a MILANO Letizia MORATTI ha VINTO AL PRIMO TURNO. Se i risultati saranno diversi, significa che "qualcuno" (dal colore rosso) ha SOVVERTITO la REALTA’ con delle MANIPOLAZIONI.

    NON CI RUBERETE MILANO, COMUNISTI E SINISTRA VARI.

    W MILANO, CAPITALE della PADANIA

  4. uno che scrive:
    W la Padania LIBERA e INDIPENDENTE
    AVVISO A TUTTI, anche se sn fuori tema: a MILANO Letizia MORATTI ha VINTO AL PRIMO TURNO. Se i risultati saranno diversi, significa che "qualcuno" (dal colore rosso) ha SOVVERTITO la REALTA’ con delle MANIPOLAZIONI. NON CI RUBERETE MILANO, COMUNISTI E SINISTRA VARI. W MILANO, CAPITALE della PADANIA
    amico, dovevi scriverlo prima delle 15!!!!!

  5. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – RAZZISMO EVIDENTE – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE. – NON SI APRONO DIBATTITI PER I MESSAGGI CANCELLATI: CHI VOLESSE SPIEGAZIONI SCRIVA A info@bsnews.it

  6. Arrivano "voci" da Milano: stasera alcuni politici leghisti dichiareranno la SECESSIONE.
    Preparatevi tutti, fra poco saremo LIBERI.

    PADANIA LIBERA !!!

  7. abbiamo scritto da sei mesi quello che, evidentemente, cominciavano a pensare in tanti: la Lega racconta a tutti da anni di essere più pulita, più onesta, più efficiente, mentre invece è peggio degli altri partiti. Da domani bisognerà dimostrare che qualcosa è veramente cambiato: guai se si fossero solo cambiate le persone e non il sistema.

  8. ……Non esageriamo.Certo questa tornata elettorale non si sta mostrando certo favorevole al c.destra…..però io non penso che tutte le volte che ha perso il c.sinistra, bisognava decretare la fine del c.sinistra. O no? E se , a Milano dovesse vincere il c.sinistra, questo (e lo dico da elettore-militante del pdl), questo servirebbe a qualcuno per fare un bagno di umiltà

  9. caro militante del PDL, un commento pieno di buonsenso, e pienamente condivisibile. Per la Lega no, però; la dirigenza leghista è tale da non lasciar intravedere possibilità di autoriforma. Ed è un vero peccato per i tanti militanti leghisti in buonafede

  10. …Come in ogni Democrazia, si vince e si perde. Questa è la politica dell’alternanza.Ciò che, a mio avviso, non si deve fare è pensare che quando vince la parte politica nostra, allora il Popolo è intelligente….in caso contrario il Popolo è bue, suddito o , c….ne. Bisogna imparare a rispettare chi non la pensa come Noi

  11. Da settembre, ogni settimana, su http://www.tempomoderno.it viene pubblicata una pagina che racconta le abitudini amministrative della dirigenza leghista. Pensavano davvero di poter mettere in fila cose come le cinque vincitrici leghiste al concorso in provincia, finte lauree e dossier della Rizzi, gli scandali di Castel Mella, l’orchestra padana, gli sprechi di Adro, oltre a tutto il resto, e non pagare un prezzo?

  12. UN CALOROSO APPLAUSO ALLA SIGNORA BECCALOSSI E AL SIGNOR ROMELE PER COME HANNO GESTITO IL PARTITO E I RAPPORTI CON LA LEGA IN QUESTI ULTIMI ANNI..DELUSIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  13. E ancora più complimenti a tal Gian Francesco Tomasoni, che mi risulta essere il responsabile enti locali del PDL, ovvero quello che ha gestito le faccende legate alle candidature nei comuni. Come neo-tesserato PDL mi sento molto deluso. A casa!

  14. bravo simone75, nel nostro partito ci sono troppe persone, a cominciare proprio da quelle che hai nominato te (compreso tomasoni) che si credono dei cloni di Berlusconi.
    Di fronte a questo risultato sono deluso soltanto per il Presidente, l’unico che veramente si fa il mazzo per il PDL. Per tutti gli altri, spero che il conto da pagare arrivi presto e che si faccia un po’ di pulizia una volta per tutte.
    Con un sistema elettorale con le preferenze personaggi come romele, tomasoni e molti altri verrebbero finalmente messi fuori dalla scena politica.

  15. …..Vero, forse è il caso che la Beccalossi si faccia da parte …oppure abbia il coraggio di appoggiare le Persone che MERITANO, prescindendo dalle simpatie correntizie (Poncarale , Flero..e Cortefranca che rappresenta il massimo della "genialità". Errore , in quel paese già fatto nella precedente tornata amministrativa, dove , a tutti i costi si è voluta un’alleanza con la Lega che , non solo aveva governato male, di più….. Bisogna ascoltare la base, ma soprattutto le istanze dei Cittadini che , NON sono stupidi, sia quando ci votano, che quando non ci premiano

  16. …Come si può vedere, dai post, come in ogni altro Partito, anche se a molti dà fastidio pensarlo,anche nel Pdl il dibattito è aperto e spero sia sempre così.

  17. Sará anche aperto, il dibattito, ma fino ad ora fine a se stesso e inutile. Bisognava arrivare a questo disastro per capire che i sottomenzionati personaggi vanno cambiati?

  18. Se la Sig.ra (On) Beccalossi, anzichè organizzare 20 pullman per andare a Milano ( quale vantaggio per i Comuni bresciani chiamati al voto andare a Milano….. sto ancora cercando di capirlo)avesse ascoltato le istanze della base forse sarebbe meglio per tutti

  19. ma questi del PDL non hanno capito niente dalla sberla presa. la verità è che il pdl NON ESISTE. è una propaggine di berlusconi, voi servite solo per dargli ragione. punto. finito lui, finiti tutti.

  20. Sig.Bresciano , deve rassegnarsi, ci sono ancora tante Persone che credono nel pdl e, non sarà certo una battuta d’arresto, come quella che è avvenuta a cancellare il pdl. Perchè , mi scusi.ma secondo il Suo assunto allora tutte le volte che ha perso il c. sinistra avremmo dovuto decretarne la fine? Pensoproprio di NO. Bisogna avere rispetto delle opinioni altrui e pensare che , come in tutti i Partiti (e, che ,a Lei piaccia o no, il pdl è un grande Partito) ci sono Persone oneste e altre meno oneste, nella stessa misura.

  21. ..IL PDL ESISTE COME DIMOSTRANO I TANTI BRAVI AMMINISTRATORI CHE QUOTIDIANAMENTE SI CONFRONTANO CON I PROBLEMI DEI LORO CITTADINI, COSì COME TANTI SONO I BRAVI AMMINISTRATORI DI CENTRO -SINISTRA.

  22. quando l’odore di carogna putrefatta si fa più forte, non si sa come, escono un saccco di ciciaroni del P2l e chiedono teste come se il loro fosse un vero partito. guardate che la baracca l’è tutta del Berlusca ricordàtelo. I danè ce li mette Silvio se va a casa lui andate a casa tutti. Si pretendono le teste di Romele, della Becca e di Tomasoni, ma la prima testa che dovrebbe cadere è quella del Sultano. Se no non vale.

  23. cari elettori PDL. io non metto in dubbio che nel pdl ci siano anche persone in buona fede ed oneste, così come amministratori che si danno da fare. ma è innegabile che il pdl senza berlusconi non esiste. è berlusconi ha le orgie contate. quindi preparatevi a migrare perchè sarete orfani molto presto.

  24. …..Beati Voi che non siete del pdl che sapete Tutte queste cose del Nostro Partito. In un decennio di militanza Non ho mai e dico MAI visto I danè del Berlusca che sì , sono tanti.
    E, Vi sembrerà strano ma,tutte queste discussioni all’interno del PDL ci sono sempre state , perchè , spiace deluderVi , forse i soldatini saranno propri di qualche altra ideologia politica.
    E da ultimo , non direi "anche" riferito a Persone oneste nel PDL ce ne sono nella stessa misura degli altri partiti. E forse tanta democrazia non c’e neppure all’interno di altre compagini politiche, se gira e rigira "le facce" che girano sono sempre quelle: Casini, Bindi, Rutelli, Veltroni Turco, Vendola…. Quindi sarebbe bene che ciascuno guardasse in casa propria

  25. Ho perso il conto di tutte le volte che si è detto" Berlusconi è finito"….State sicuri che, vista l’età, prima o poi dovrà lasciare.
    Mi sa che sarà poi..

  26. quello che sorprende è l’improvvisa comparsa di tutta questa febbrile dialettica interna. E’ un po’ come quando sei in giro per la strada e all’improvviso ti blocchi e non puoi fare neanche un passo altrimenti te la fai addosso. cose che non ti aspetti insomma. Perchè proprio ora? perchè sei mesi fa il problema non si poneva? perchè non si può dire che Berlusconi NON E’ SERIO, può essere tutto, ma non SERIO. Non è idoneo a ricoprire quel ruolo per tutta una serie di problemi SUOI che nulla han no a che vedere con NOI. E quindi deve andare a casa. Stop. volta pagina, metti Tremonti? hai la maggioranza parlamentare. Tremonti ha la fiducia fino al 2013? Benissimo, tanto peggio di così non si può andare. Non arriva fino al 2013? pazienza, si va alle elezioni. Prima ci sarebbe da riportare la legge elettorale almeno al periodo pre procellum, per dar modo alle persone di scegliere i propri rappresentanti Leggi: COLLEGIO UNINOMINALE. La cosa interessante è che ora, per forza di cose, tutti devono darsi una svegliata e pensare al futuro. Siamo costretti a guardare ai giovani e chi guarda verso i giovani ha un vantaggio crescente di anno in anno. I giovani sono il futuro, voi /noi under 40 siamo già morti stecchiti. Figuratevi i 48enni o i peggio ancora i 50 – 60 enni. Dal punto di vista politico e culturale (non tutti per carità) siete/siamo cadaveri in decomposizione che deambulano senza saperlo. Così Berlusconi (come Bossi) potrà essere tutto, ma non è IL FUTURO. NON E’ SERIO E NON RAPPRESENTA IL FUTURO. Due ottime ragioni per votare un ragazzo di ventanni piuttosto. E quindi… che fate? cordiali saluti.

  27. All’interno del PDL c’è SEMPRE stata dialettica…. essendo il pdl partito interclassista non Tutti hanno l’opportunità (possibilità, magari anche economica ) di partecipare alla discussione in questo sito. Che poi Berlusconi Non sia una Persona seria questa è un’opinione legittima e rispettabile, come legittima e rispettabile è l’ opinione di chi la pensa in modo diverso. Si vada a vedere nelle varie amministrazioni in cui governa il pdl, dove la dialettica è sempre aperta, diversamente da altre amministrazioni di segno opposto dove si sta tutti in fila per 3.

  28. si si vedremo come Pisapia amministrerà Milano , ricordate che stare all apposizione si fa presto infatti si vive di slogan ma governarla significa fare quadrare i conti e accontentare tutti quelli che lo hanno votato e chi non lo ha fatto dare sicurezza ai cittadinio aiutare i commercianti e dare il lavoro a chi nn lo ha !!!…ne riparliamo tra 5 anni e vedremo se i milanesi staranno meglio o peggio !!

  29. da bresà a bresà ta chet risù: infatti i milanesi si sono stufati di chi governa continuando a fare la campagna elettorale. mi dite che cosa hanno fatto pdl e lega? chi non sa governare va a casa. adesso vada a casa il governo bossi/berlusconi e la loro volgarità al potere.

  30. ALLORA ANCHE LA GIUNTA CORSINI NON HA SAPUTO GOVERNARE, INFATTI E’ ANDATA A CASA….Allora TUTTO IL CENTRO- SINISTRA DOVEVA ANDARE A CASA.. …Allora chi è ridicolo?

  31. sicuramente è ridicolo chi fa campagna elettorale anche quando è al governo.
    drammatico invece chi, anzichè governare, occupa il parlamento per farsi leggi ad personam, non fa le riforme, acquista i parlamentari, si circonda di prostitute anche minorenni.

  32. Sento la nostalgia di padanus, mi fa quasi tenerezza. Dov’è andato, alla madonna di Pontida? Torna fra noi, con le tue argomentazioni raffinate!!

  33. Evidenzio : non è la prima volta che chi è al governo faccia campagna elettorale . Non penso vi sia alcuna norma che lo vieti , a meno che ne vogliamo creare una contra personam. Quanto alla compravendita di Parlamentari ricordo che è tutta da provare . E cosa si dovrebbe dire del Governo Prodi ( ricordo ad es.il caso Follini) che per più di 2 anni ha "governato" dando un pò ad uno ,un pò all’altro e , quando non c’è statopiù+ nulla da dare, BOOM, è caduto. Quindi, mi pare un pò ridicolo il pulpito da dove viene la Predica. Quanto alle leggi ad personam , a giustizia ad personam si deve pure trovare il modo di difendersi,…..

  34. rispondo a evidenzio… le colpe degli altri non attenuano le proprie. la compravendita di deputati è dimostrata dal fatto che tutti quelli che hanno cambiato casacca (e praticamente solo quelli) sono diventati sottosegretari/ministri. berlusconi ha tanti processi perchè ha commesso molti delitti, se non è vero può benissimo difendersi, cosa che on ha mai fatto. sulle mignotte non dici niente, ma forse è meglio così. preparatevi ad essere orfani ed alla dispersione.

  35. Gentile Bresciano, tutto questo odio non porta da nessuna parte! Allora cominciamo dalla fine . Rispetto alle prostitute anche se NON approvo , sono decisamente affari Suoi, quanto poi alla prostituzione minorile , a meno che Lei fosse presente e possa fornirci la certezza, è ancora da provare.
    Quanto ai "molti delitti", …..dove sono le molte sentenze? Una persona utilizza TUTTI gli stumenti forniti dall’ordinamento giudiziario e….quando la Giustizia è ad personam in qualche modo bisogna difendersi. E come mai TUTTE queste accuse solo dopo la Sua entrata in politica?Solo analizzando obiettivamente i fatti e non parlando per slogan si potrà mandare (con mezzi legittimi, in primis con il voto popolare) Berlusconi

  36. gentile "evidenzio": le mignotte di berlusconi non sono affare suo, visto che ne parla tutto il mondo e ci fa fare una figuraccia ovunque. il resto che racconta non lo può credere nemmeno un bambino, tanto meno gli elettori…. e si vede.

  37. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA UNA DELLE SEGUENTI VIOLAZIONI ALLA POLITICA DEL SITO: – INSULTI O VOLGARITA’ – RAZZISMO EVIDENTE – SPAM – VIOLAZIONE DEL COPYRIGHT – CONSIDERAZIONI CHE NECESSITANO DI UN APPROFONDIMENTO ANCHE LEGALE – CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA. INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE. – NON SI APRONO DIBATTITI PER I MESSAGGI CANCELLATI: CHI VOLESSE SPIEGAZIONI SCRIVA A info@bsnews.it

  38. non è il primo caso di tornata elettorale amministrativa "politicizzata" dal capo del governo. L’aveva fatto pure D’Alema con le regionali 2000 (?). Mi ricordo che Silvio rompeva pure le balle sul comportamento di D’Alema giudicato "eticamente scorretto" (e in quel caso aveva ragione!… solo lì). Giustamente nel 2011 Belfresconi adotta lo stesso metodo di D’Alema: politicizzare le comunali. E perde. Come D’Alema. Ergo: A BAITA! Come D’Alema che finalmente oggi non conta – quasi – più nulla. E’ come una cozza sotto lo scafo della barca: appena un po’ fastidiosa.

  39. ….Se lo vede Lei Sig. Bresciano. mi sa che ancora gli elettori non l’hanno visto , dal momento che il pdl è ancora il primo partito, però se vuole offuscare la Sua ragione con l’odio faccia pure…. Questo non farà altre che ritorcerLe contro.

  40. L’incredibile Bossi. Ora scarica le colpe su PDL e Moratti dopo che sono andati a braccetto per tutta la campagna elettorale. Ma cosa crede che sono tutti dei poveri beoti che non hanno capito che è finita l’ora dei furbastri e della Milano/Roma ladrona?

RISPONDI