Via Longhi e via Ziliani: in molti contro l’abbattimento degli olmi

    0

    L’amministrazione decide (un paio di mesi fa) di abbattere una ottantina di olmi tra via Longhi e via Ziliani. Dieci giorni fa iniziano le operazioni e a quel punto i residenti della zona si oppongono al taglio (vorrebbero farsi scudo contro le motoseghe) e chiedono l’intervento della Circoscrizione Sud.

    Il Consiglio di circoscrizione ha affrontato la questione nei giorni scorsi, ora l’amministrazione dovrà rispondere a una serie di interrogativi. Quanti olmi saranno tagliati? Solo quelli malati o anche quelli sani? Verranno sostituiti? Con quali altri alberi?

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Bisogna avere una buona dose malvagità pensare di eliminare questi alberi che in un quartiere come quello di Lamarmora hanno la straordinaria funzione di proteggere la salute da quel cimitero ambientale che è l’inceneritore di Brescia. Gli alberi, presunti malati e pericolanti, mi ricordano molto quelli di via Odorici che sono lì ancora tutti belli da vedere. Anche in quel caso si trattava di piante malate e pericolose e che ora, essendo stato bloccato il capitolo di spesa previsto dall’assessore Labolani di 1.600.000 euro, non sono più ne malati, ne pericolosi. Anche nelle vie Longhi e Ziliani si sta pensando ad un analogo progetto di taglio e ripiantumazione che non potrà che trovare, anche in questo caso, la forte opposizione delle cittadine e dei cittadini che sono sempre dimostrati più "svegli" rispetto ai nostri amministratori.

    2. Il presidente della Circoscrizione Sud, Giacomo Lini, è intervenuto per chiarire la propria posizione in merito all’abbattimento di circa 80 olmi nella zona di via Olmi e via Ziliani:
      “Credo semplicemente che serva una riflessione più approfondita – ha dichiarato Giacomo Lini – perché se è giusto sostituire le piante malate della zona, è altrettanto corretto evitare interventi generalizzati che vadano a pregiudicare una delle caratteristiche del quartiere, che è conosciuto e si qualifica per la presenza di alberi che abbelliscono la zona e che durante l’estate consentono refrigerio. Gli olmi di via Longhi e via Ziliani sono un vero e proprio elemento caratterizzante, per questo rivolgo il mio invito all’assessore Labolani affinché si possa avere un confronto in circoscrizione per trovare insieme una soluzione condivisa che sia la più corretta e rassicurante per tutti i residenti. L’approvazione dell’ordine del giorno con cui si chiede lo stop momentaneo all’abbattimento di questi alberi, evidenzia la contrarietà, mia e di tutto il consiglio circoscrizionale, all’ipotesi di una sostituzione complessiva non adeguatamente ponderata”. Piu’ passo in queste vie e vedo questi alberi, che rappresentano per gli abitanti anche un po’ di storia, mi fanno riflettere e piu’ che un’abbattimento , penso che si possa intervenire in modo meno radicale e rispettando gli abitanti della zona.

    3. "Recicla la carta e salverai un albero"
      Penso che se ci abbatteranno gli Olmi dovranno pure togliere il cassonetto per la raccolta differenziata della carta.

    LEAVE A REPLY