Brescia mobilità chiede strada… per raddoppiare la propria sede

    0

    Un raddoppio netto della metratura esistente, altri 1300 metri quadrati ricavati in una struttura “a pigna” identica a quella attualmente esistente, che sarebbe collegata alla nuova tramite una passerella lunga 27 metri posizionata a sette metri d’altezza.

    Ai vertici di Brescia Mobilità sta stretta l’attuale sede di piazzetta San Padre Pio ed ha avanzato in Commissione Urbanistica la richiesta di poter edificare una struttura identica all’attuale al suo fianco, su terreno di proprietà dell’Ospedale Civile (che avrebbe già dato la disponibilità per la cessione dell’area). Il progetto è già bell’e pronto, ma non troverà la via spianata: l’opposizione, in primis con Emilio Del Bono, è stata fortemente critica circa il progetto. Molti gli interrogativi avanzati da Del Bono: quanto costa il progetto? perché Brescia Mobilità non potrà ricavare nuovi uffici nella stazione metrò di Sant’Eufemia, come si è sempre ipotizzato? quale la destinazione d’uso dei nuovi uffici? E, soprattutto, qual’è la situazione finanziaria di Brescia Mobilità in questo momento?

    Lo scontro passa in Consiglio Comunale, dove Valerio Prignachi, presidente della partecipata, terrà un’audizione.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY