L’export bresciano verso la Serbia vale il 4% del totale nazionale

    0

    Crescono i rapporti commerciali tra Serbia e Italia: +42,5% le esportazioni verso il nostro Paese nei primi otto mesi del 2010. L’export bresciano verso la Serbia rappresenta il 4% del totale nazionale. Questi dati sono emersi oggi a Brescia nel corso di un incontro organizzato da UniCredit, dalla Camera di Commercio di Brescia e dalla Camera di Commercio Italiana per la Serbia e il Montenegro e focalizzato sulle opportunità di business e sui processi di internazionalizzazione delle aziende nostrane verso la Serbia.

    Nel corso dell’incontro è stato presentato anche il “caso” della Franzoni Filati, azienda bresciana leader in Europa nel settore della filatura tessile, con focus nella produzione e commercializzazione di filati speciali realizzati con fibre naturali per l’utilizzo nei comparti della maglieria e tessitura. Graziella Franzoni, Amministratore Delegato della Franzoni Filati ha raccontato alla platea di imprenditori il successo della propria società nel processo di internazionalizzazione che l’ha portata, nel 2010, a realizzare la totalità della produzione presso lo stabilimento di Kozarka Dubiça nella Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina.

    Ad aprire l’incontro, tenutosi presso la sede di UniCredit di via Sorbanella, sono stati Monica Cellerino, Responsabile di Territorio per la Lombardia di UniCredit, Francesco Bettoni, Presidente Camera di Commercio di Brescia e Presidente Unioncamere Lombardia, e Riccardo Federico Rocca, Presidente della Camera di Commercio Italiana per la Serbia e il Montenegro.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY