Preso pusher tunisino, era sbarcato a Lampedusa a marzo

0
Volante Polizia
Volante Polizia
Bsnews whatsapp

Durante la giornata di ieri, la Polizia Locale di Brescia ha svolto un’importante operazione di presidio del centro storico cittadino, che ha portato all’arresto per spaccio di droga di un 23enne di origine tunisina e presente sul territorio nazionale in forma clandestina, sbarcato a marzo a Lampedusa.

 

L’operazione è partita da via Leonardo da Vinci per poi concludersi in via S. Faustino. Prima è stato fermato l’acquirente, risultato in possesso di alcuni grammi di eroina, e in seguito è stato rintracciato lo spacciatore, che deteneva altre 8 dosi di eroina oltre a una somma, tutta in contanti e suddivisa in  numerose banconote, di euro 155.
Il tunisino è stato quindi arrestato e portato al comando di via Donegani in attesa di processo per direttissima.
Sempre nella giornata di ieri la Locale ha presidiato il centro storico nella zona Pallata, Garibaldi, Battaglie, con controlli mirati dalle ore 15.30 alle ore 18.30 circa.
Il servizio ha portato all’identificazione di 41 persone risultate in regola con i documenti, e di altre 2, accompagnate invece al Comando di via Donegani per le procedure di identificazione in quanto sprovviste di qualsiasi documento di identità.

FONTE: WWW.FABIOROLFI.NET

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Questo Signorino non ha ancora capito che fare Amministrazione non significa fare lo sceriffo, ma occuparsi dei problemi veri della gente e magari riuscire a risolverli, come ad esempio garantire il servizio scuolabus per gli alunni delle scuole, sollevando le famiglie invece di tagliare tutto e lasciare i ragazzi a piedi.

RISPONDI