200mila euro dalla Loggia contro le morosità

    0
    Bsnews whatsapp

    Una strategia d’azione rivoluzionaria: la Loggia mette in gioco 200 mila euro da distribuire ai proprietari che ospitano inquilini morosi. Il contributo verrà erogato per coprire metà della cifra del fitto pregresso, però solo se il proprietario rinuncia spontaneamente all’altra metà. Poi, col tempo, l’inquilino si impegna a coprire la quota che non ha versato. Chi utilizzerà questo sistema dovrà poi cambiare il contratto d’affitto, passando al concordato. Funzionerà? Stiamo a vedere, intanto è già qualcosa.

    Il provvedimento è stato presentato ieri dal sindaco Adriano Paroli assieme al presidente Aler Ettore Isacchini, al prefetto Livia Brassesco Pace e agli assessori alla Casa in Loggia Massimo Bianchini e al Pirellone Domenico Zambetti. Certo questa iniziativa funzionerà solo da tampone, per mettere una pezza alla falla immensa delle morosità e delle procedure di sfratto (nel primo trimestre in tutta la provincia sono state addirittura 774). Saranno circa 200-250 i casi nei quali si potrà intervenire. A questo però vanno aggiunti nuovi 50 alloggi privati, ma gestiti dall’Aler, che andranno a disposizione di famiglie colpite da morosità incolpevoli (dovute a licenziamenti o cassa integrazione prolungata o a situazioni socio-economiche difficili). Anche qui, una goccia visto che la richiesta di nuovi alloggi all’Aler è di circa 3mila unità, ma una goccia che un qualche sollievo lo fornisce., almeno per le 50 famiglie che toccherà.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI