Dal Pd un invito alla calma: “Non si raccolgano le provocazioni”

    0

    "Esprimiamo una forte preoccupazione per questa decisione improvvisa: non si capisce il reale motivo di questo voltafaccia che proprio oggi, anniversario della strage di piazza della Loggia, giorno già carico di tensioni e di nodi irrisolti per Brescia, assume il sapore di una provocazione, tanto più pensando all’imminente scadenza elettorale". Questo il commento del segretario provinciale del Pd Pietro Bisinella riguardo il dietrofront del Viminali sulla circolare migranti. "Ci preoccupa l’estrema leggerezza di questo dietrofront che denota una sostanziale mancanza di rispetto per la vita di decine di migliaia di migranti che ormai da mesi aspettano una soluzione a questa vicenda. Una presa di posizione che sta creando disagio nella nostra città. Per questo – continua Bisinella – invitiamo tutti a mantenere la calma, a non cogliere le provocazioni in atto e soprattutto a non sprecare un’occasione di dialogo per cercare concretamente di risolvere i problemi reali dei migranti e della città”.

    Anche i parlamentari del Pd, l’on. Paolo Corsini, l’on. Pierangelo Ferrari e il sen. Guido Galperti, non appena hanno avuto notizia che il ministero è ritornato sui propri passi, hanno contattato il ministero al fine di ottenere un incontro con il Ministro Maroni per sollecitare una definitiva e positiva soluzione del problema. Gli uffici ministeriali si sono impegnati a trasmettere ai parlamentari una risposta urgente quanto la loro sollecitazione, risposta che al momento, tuttavia, non è ancora pervenuta. In ogni caso anch’essi ribadiscono che in questi momenti qualsiasi azione risulterebbe inopportuna per definire un percorso condiviso che possa finalmente restituire serenità alla nostra città e vedere riconosciuti i diritti a persone e famiglie. “In sostanza – concludono gli esponenti del PD – ciascuno faccia la sua parte e non presti il fianco a strumentalizzazioni di alcun genere”

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY