Bagnolo Mella: al via i lavori della prima giunta di centodestra della sua storia

    4
    Bsnews whatsapp

    In mattinata la presentazione della Giunta, la sera il primo consiglio comunale. Debutta nel segno dell’efficenza e della rapidità la nuova amministrazione di Bagnolo Mella, la prima di centro-destra della storia repubblicana del comune bassaiolo.

    Coalizione targata Lega-Pdl-Udc, il sindaco Cristina Almici ha distribuito i compiti in maniera più o meno paritaria. Lei, di area Pdl, ha tenuto per sé moltissime deleghe: al Bilancio (in bocca al lupo, la situazione economica del comune è a dir poco problematica), al Personale, ai Tributi, all’Attuazione del Federalismo Fiscale, ad Organizzazione, Innovazione e Semplificazione, Programmazione, Ufficio Relazioni con il Pubblico, Edilizia Privata, Politiche Giovanili, Fiere e Manifestazioni e infine Rapporti con le Associazioni. Alla Lega la poltrona di vicesindaco e gli assessorati a: Istruzione, Cultura, Identità Locale, Sport e Tempo Libero (a Paolo Lanzani); Sicurezza e Immigrazione (a Pietro Sturla); Famiglia, Welfare e Sanità (a Sergio Fioletti). L’altro assessorato Pdl, Lavori Pubblici, Territorio e Ambiente, va a Guido Rossini e infine all’Udc, con Martino Boldini, le Attività Produttive, Agricoltura, Artigianato, Commercio e Industria. 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    4 COMMENTI

    1. Il nuovo sindaco Cristina Almici è donna che sa cosa fare. Dategli il tempo necessario ed i cittadini di Bagnolo sapranno riconoscere la capacità di governo del sindaco.

    RISPONDI