Expocastelli, le imprese sono entrate in classe

    0

    E’ piaciuto agli studenti ed anche alle imprese la prima edizione di “Expocastelli …un pomeriggio tra le aziende”, evento organizzato per gli studenti del quarto e del quinto anno cui sono state presentate ieri le tre borse di studio messe a disposizione da AQM per gli allievi del quinto anno dei corsi di chimica, metallurgia e meccanica, ai quali Giuseppe Taglietti, direttore del Centro di formazione di AIB, ha poi illustrato il progetto per la formazione di un “Tecnico superiore di prodotto e di processo per le aziende meccaniche”.

    Ma il cuore della giornata è stata l’illustrazione agli studenti delle caratteristiche di ciascuna delle ventuno aziende (di cui quindici iscritte ad Associazione Industriale Bresciana) che hanno descritto i processi di lavoro, mostrando quale e come, in un futuro neppur troppo lontano per i ragazzi di quinta ormai prossimi all’esame di maturità, potrebbe esser il loro posto di lavoro.

    Una giornata finalizzata a dare risposte concrete al problema della carenza di figure tecniche più volte evidenziata con preoccupazione dalle imprese.

    All’iniziativa dell’Itis, ieri, hanno partecipato AQM, AUTOMAZIONI INDUSTRIALI CAPITANIO, CEB, CEMBRE, CHEMINOVA ITALIA AGRO, CROMODORA WHEELS, FOMA, GHIAL, INDAM LABORATORI CHIMICI, LA LEONESSA, METIS, MOOG ITALIANA, OMR, PCB DESIGN, RIFRA MASTERBATCHES, SANTONI, SPACE WORK, TATTILE, U.M.R. di UBERTI GIORGIO, RO.VER, BUFFOLI TRANSFER, TORCHIANI E ONE TASTIC.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY