A Castel Mella la nuova giunta si taglia gli stipendi

    0
    Bsnews whatsapp

    A Castel Mella la nuova giunta ha voluto segnare una netta discontinuità con il passato. Sindaco e assessori, infatti, hanno deciso all’unanimità di azzerarsi le indennità di carica. Chi lavora da dipendente e può già contare su uno stipendio, dunque, non percepirà un centesimo dal Comune. Mentre l’unico assessore libero professionista (l’architetto Alessandro Prudenzi) avrà 900 euro di rimborso lordo mensile. Concretamente Castel Mella risparmierà 2700 euro al mese sui 3.600 che spendeva la precedente amministrazione. Soldi che verranno destinati a finanziare interventi in campo sociale. Un fondo che a regime potrebbe essere integrato anche da contribuiti dei privati.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. La Lega Nord, dove ha vinto le elezioni nella precedente tornata, ha provveduto quasi dappertutto, ad aumentare le indennità a sindaci ed assessori. Un esempio per tutti. Pontevico, 7000 abitanti, Sindaco attuale Roberto Bozzoni (Lega Nord), indennità mensile 3.000 (tremila) euri(triplicata rispetto all’indennità del predente sindaco Primo Generali; i suoi assessori hanno un’indennità di 1.200 euri mese (triplicata rispetto all’indennità della precedente Giunta)

    RISPONDI