Mercoledì riparte la protesta: presidio permanente in piazza Rovetta

    0

    Sono di parola. Hanno detto che avrebbero solo sospeso le proteste contro la circolare del Ministero dell’Interno sull’interpretazione delle norme della sanatoria 2009. Sono passate un paio di settimane e mercoledì si riprende. In che modo? Con un presidio permanente, 24 ore su 24, in piazza Rovetta e lo sciopero della fame a oltranza.

    La decisione è stata presa, ora gli immigrati chiedono l’appoggio della città "democratica", l’appoggio dei cittadini accanto a quello dei sindacati e dell’associazionismo. Presidio pacifico, nonviolento, rispettoso: ma deciso. Se c’è da andare sino in fondo si andrà fino in fondo, promettono gli immigrati, che non escludono azioni legali provocatorie, come denunce rivolte agli amministratori per omissione di atti d’ufficio e cose simile. L’avvocato Manlio Vicini però non crede più al diritto, che più volte avrebbe dato ragione agli immigrati, e aspetta le decisioni politiche, del Ministero. 

    Tregua finita?

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Fossero veramente di parola tornerebbero sulla gru!
      Ma forse, su parere di avvocato, hanno cambiato idea.
      Tanto a lavorare ci pensano gli altri…

    2. si se fanno lo scipoero della fame cpme quando erano sulla gru, che pretendevano quello che volevano!! ma dai …bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    3. come volevasi dimostrare, il permissivismo assoluto di oggi è la fonte di tutti questi problemi. io penso che se mio nonno emigrato negli usa nel 1908 avesse fatto una cosa del genere, lo avrebbero impacchettato e rispedito a casina subito ! da noi no, ci sono pure i sindacati che ormai elemosinano adepti solo tra gli extracomunitari perchè gli operai hanno ben capito e votano lega, ma quello che mi dà fastidio è la pretesa di questi…" ospiti "…oltre alle moschee, alle abitazioni, al lavoro, all’assistenza per loro e le loro 5 mogli,oltre al sussidio mensile di disoccupazione gratis, etc etc….cosa vogliono ancora ? semplice….che la nostra razza SPARISCA,che la nostra cultura venga IGNORATA e DIMENTICATA, che la nostra religione venga ANNULLATA, che noi italiani, bresciani, diventiamo dei MUTI INDIFFERENTI !!!!
      basta con le pretese, italiani brava gente ma NON SOMARI !!!!!!!!!

    4. Purtroppo a molti sfugge che la legge ha dato ragione a questi migranti e che loro chiedono solo che le legge venga rispettata. O questo vale solo per qualche privilegiato?
      La legge non è uguale per tutti?

    5. ecco cosa vuole la lega: creare confusione, non riconoscere i diritti ed aizzare gli animi razzisti. ma basta! che si riconoscano i diritti di chi vuole lavorare in regola e si vada avanti. la gente è stufa di queste speculazioni; il vento sta cambiando: vedi milano, ma anche ospitaletto, castelmella etc.

    6. ma e’ sempre colpa della Lega.
      e non della giunta corsini che per annni ha permesso che chiunque venisse a brescia.
      Cattocomunisti.

    7. cari "diritti x tutti" e compagnia bella chiedete il rispetto delle leggi e siete i primi ad infrangerle. il 68 è passato e neanche quello sapete imitare

    LEAVE A REPLY