Una cinquantina di profughi in arrivo a Corteno Golgi

    0
    Bsnews whatsapp

    Da domani in Val Camonica arriveranno altri profughi tunisini sbarcati a Lampedusa dopo lo scoppio della guerra in Libia. La notizia sarebbe stata comunicata al sindaco di Corteno Golgi soltanto nella giornata di lunedì e al momento non sono disponibili altre informazioni. Anche sui numeri non ci sono certezze, ma indiscrezioni parlano di almeno una cinquantina di stranieri che dovrebbero essere ospitati nella ex casa delle suore Oasi, nel pieno centro del paese, per circa un mese. La Valle, dunque, si conferma una delle mete "privilegiate" scelte dal governo per ospitare i profughi. I primi cinque immigrati, infatti, erano stati mandati a Darfo ad aprile. Mentre a Pisogne, domenica, sono arrivati altri 15 ragazzi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. che c’entrano i tunisini con la guerra in libia ???
      l’errore è proprio questo, mischiare e confondere un profugo che chiede asilo, dai 100mila extracomunitari che da tutti i paesi del nord africa, tentano di sbarcare poi il lunario con mille espedienti e ingrossando le file dei delinquenti….! si fermeranno a corteno giusto il tempo di studiare come diventare clandestini sul suolo italiano e scomparire !! poi ce li ritroviamo nelle pagine della cronaca del giornale di bs e tutta italia, per spaccio, furto, violenze varie, molestie, etc etc etc etc.
      perchè non si fermano a malta ? perchè non vengono accolti in grecia o in spagna ? semplice, ormai il trucco è consolidato, basta arrivare nelle acque di competenza dell’italia, chiamare col cellulare che anche il più profugo dei profughi possiede, la guardia costiera lanciando l’ sos, ed ecco che gli italiani brava gente corre con le motovedette a soccorrerli e portarli a lampedusa…..intanto le altre marine al largo se la ridono e dicono " tanto ci sono gli italiani " ! minare le acque territoriali, pattugliarle e respingere i barconi prima che vi entrino…scortarli al mittente !
      non se ne può più , siamo zeppi, siamo pieni, ades le ura de finila !
      i

    2. Grazie al leghista Maroni…..la vallecamonica è l’unica destinazione bresciana per questi disperati…vuoi che la Lega dopo la valle quale meta di villeggiatura per Bossi ora la vuole scegliere per stanziare i nord africani….

    3. ne arriveranno ancora e non solo ospiti di una struttura non legale in quanto a permessi licenze ecc. molto deluso dai comportamenti delle autorità sia comunali che statali,la speculazione viaggia su più binari.

    4. secondo me questa storia è tutta una vergogna .. fatto tutto a scopo di lucro. cè gente che in italia sta morendo di fame e il governo continua a fare come vuole.. tanto anche a questi li paghiamo noi come tutte le stronzate che si inventa il governo italiano.

    RISPONDI