La soluzione per il Rigamonti: avvicinare la curva al campo. Funzionerebbe?

    0

    Di problemi il Brescia Calcio ne ha molti. Squadra retrocessa, ancora niente allenatore, ruoli societari non ben definiti, un presidente che non si capisce se vuole vendere oppure no, i pezzi pregiati della rosa in svendita che nessuno acquista. A tutto ciò si aggiunge lo stadio. Da anni si dice che il Rigamonti non è più adatto al calcio moderno: vecchio, brutto, poco sicuro, troppo capiente per i pochi tifosi del Brescia, troppo lontane le tribune dal terreno di gioco. Il miraggio del nuovo stadio sbiadisce sempre più (almeno ragionando sui brevi periodi), e se allora la soluzione fosse riproporre a Mompiano ciò che ha fatto Cellino a Cagliari?

    Il Sant’Elia era brutto tanto quanto il Rigamonti, eppure ora, con un investimento di "soli" 3 milioni di euro ha cambiato radicalmente volto. In che modo? Cellino ha stipulato l’accordo per la gestione dello stadio per 11 anni, e in cambio ha pagato di tasca propria la costruzione di tribune prefabbricate che coprissero la distanza tra le vecchie curve e il campo da gioco, avvicinando decisamente i tifosi ai giocatori. Le tribune lungo il lato lngo del campo non sono state toccate. Una soluzione semplice, sicura, che nelle ultime ore sembrerebbe poter risolvere (in parte) i problemi del Rigamonti.

    Non solo chiacchiere: nei prossimi giorni Corioni incontrerà Paroli per discuterne a tavolino.

    Per vedere l’esito degli interventi sul Sant’Elia cliccare su questo link, e vedete coi vostri occhi.

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. E’ sorprendente dopo tre anni che il PD sostiene il recupero dell’EIB e la ristrutturazione del Rigamonti siamo tornati esattamente al punto di partenza. Tre anni persi intorno alle promesse mirabolanti e infondate della Giunta Paroli.
      In 5 anni di amministrazione avremmo potuto consegnare l’EIB rimesso a nuovo e avremmo avviato da tempo la radicale ristrutturazione del Rigamonti.
      Purtroppo la Giunta Paroli ha fatto pagare alla città gravi conseguenze ed ha fatto perdere (e ne farà ancora perdere) molto tempo prezioso.
      Paroli, mi auguro, prenda rapidamente atto che le proposte del Partito Democratico sono ancora le più praticabili, economiche e realizzabili.

    2. buona soluzione, economica e di facile messa in opera.
      il prato del rigamonti è uno dei più belli d’italia, sarebbe un vero peccato e una spesa abnorme imbarcarsi in un fanta progetto di cittadella dello sport, alla luce dei pochi utenti del brescia calcio che vista la squadra e la società potrebbero benissimo sedersi sulle tribune del sanfilippo! bravo del bono, paroli a casa,

    3. Bravo Emilio!Questi con le loro proposte insensate (il cubo bianco, la città dello sport, la pista da sci in maddalena!!!!) stanno solo buttando via soldi e sprecando tempo… ora mi auguro solo che l’opposizione si attrezzi in fretta per mettere insieme un progetto serio e coerente per riprendersi la Loggia perché ci sarà molto da lavorare per riparare ai dqanni di paroli e soci…

    4. Meglio ancora sarebbe "ruotare" il campo da gioco: la tribuna e la gradinata potrebbero restare cosi come sono e diventerebbero le nuove "curve". Ruotando il campo, gli spettatori delle nuove curve sarebbero vicinissimi al campo. Abbattere poi le attuali curve e costruire al loro posto due tribune/gradinata nuove, con tutte le strutture necessarie per uno stadio moderno. L’idea non e’ mia: la lancio’ Mircea Lucescu quando arrivo’ a Brescia venti anni fa. A detta del rumeno, il campo cosi’ ruotato sarebbe comunque di dimensioni regolamentari. Immagino che ai tempi avesse misurato.

    5. Emilio, non è Corioni che decide quali sono le cose giuste o no per BRESCIA, avete governato anni e anni…e il problea dei rigamonti, si sa, è annoso…adesso lo volete ristrutturare, ma quando eravate al Governo avete sempre sostenuto la necessità di spostarlo a Castenedolo..ma siete in grado di essere coerenti con le posizioni che avevate in maggioranza anche ora che siete in opposizione o siete bravi solo a fare le banderuole?

    6. Le spese per gli stadi le dovrebbero fare le squadre che ci giocano, invece di farle pagare ai contribuenti.
      Lo stesso dicasi per le spese di vigilanza.

    7. non sono uno di politica ne faccio politica ne tantomeno voglio fare polemica col bravo e serio del bono
      MI PARE CHE CORSINI ERA DELLA TUA CORRENTE E IL PROBLEMA RIGAMONTI ESISTE DA 30 ANNI EPPURE NEANCHE VOI AVETE FATTO NULLA ..INTANTO CI PIPPIAMO LE SPESE ASSURDE DI UNA METRO CHE SARA’ COVO DI SPACCIATORI E MICROCRIMINE ..E CHE NESSUNO USERA” O QUANTOMENO USERA’ POCO ……..PERPLESSO

    8. Ha ragione: togliamo anche i bus, allora. Ed i cartelli stradali: tutte le agenzie immmobiliari li impestano di annunci attaccati con lo scotch. Toglierei anche i muri delle case, sennò i writers li sporcano. Non fa una grinza, no?

    LEAVE A REPLY