Sosta, arriva il parcometro portatile. Paghi solo il tempo che ti fermi

0
Bsnews whatsapp

Da lunedì i bresciani avranno a diposizione uno strumento in più per pagare il parcheggio. Si chiama Neos Park ed è parcometro da veicolo ricaricabile e facilissimo da usare, grazie al quale si paga solo l’effettivo tempo di sosta. L’utente, al momento della sosta, avvia l’apparecchio premendo il tasto on, seleziona la zona in cui desidera parcheggiare e lo appende al finestrino, all’interno del veicolo (l’apparecchio è infatti munito di un piccolo perno elastico che consente di agganciarlo al vetro dell’auto), con il display rivolto verso l’esterno. Fatto ciò, si scende dalla macchina mentre Neos Park, in automatico, inizia a scalare il credito al minuto, in base alla Zona tariffaria in cui ci si trova: tutto questo senza recarsi alla colonnina per munirsi del ticket.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal sindaco Adriano Paroli, dal vice Fabio Rolfi, dal direttore di Brescia Mobilità Marco Medeghini e dalla presidente di Sintesi spa Giovanna Prandini. Con l’autoparcometro – è stato spiegato – si risparmia tempo evitando l’uso del parchimetro con relative monete o tessere e non è più necessario calcolare in anticipo il tempo che si rimarrà in sosta, rischiando di incorrere in sanzioni se si rimane posteggiati più a lungo del previsto.

Il display dell’apparecchio consente l’eventuale verifica da parte del personale di controllo. Durante i periodi di interruzione del pagamento (come le pause pranzo), Neos Park smette in automatico di scalare il credito, per poi riprendere a fine pausa. Una volta tornati nell’auto, il dispositivo si spegne semplicemente premendo il tasto off.

Piccolo e leggero, Neos Park non ha scadenza e non è un servizio in abbonamento: una volta esaurito il credito, lo si ricarica con un importo a scelta fino a un massimo di 50 euro, esattamente come si farebbe con il cellulare, presso i Punti vendita e ricarica (Neos Park Point) attivi in città.

 

 

Brescia Mobilità ha deciso di puntare sulla diffusione del Neos Park come l’unico sistema in grado di evitare le multe ai cittadini e di rendere più veloce e pratico il pagamento della sosta. Per questo i primi 1000 clienti che acquisteranno la Neos Park card troveranno, compreso nel prezzo di 29,90 euro10 euro di credito OMAGGIO precaricati sulla card e utilizzabili fin da subito. Il credito e la card non hanno alcuna scadenza. 

L’offerta sarà disponibile presso tutti i Neos Park Point della città fino ad esaurimento scorte.

Il 1° settembre, quando per i residenti entrerà in vigore lo sconto del 50% dei parcheggi, basterà poi inserire un codice nell’apparecchio per avere diritto alla riduzione della tariffa. 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio clienti Neos Park al numero verde 800-546-300 oppure visitare il sito internet www.neos-park.it

 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. complimenti al comune e a brescia mobilità Finalmente una amministrazione che con costanza investe nella direzione dell’innovazione e della semplificazione della vita al cittadino.

  2. Una delle cose che più mi infastidiscono dei parcometri è che a volte non sai bene quanto ti fermi e spesso paghi più di quanto ti servirebbe. Per cui ben venga anche questo parcometro portatile!

  3. Bravi, bella iniziativa. L’unico dubbio è che in questa città si fa ogni cosa per favorire l’uso (e il parcehggio) delle auto, non mi pare altrettando per gli autobus o le bici…

  4. E’ un po’ caro l’acquisto. Per il resto penso sia una bella soluzione.. Se funzionerà potrà essere adottato anche in provincia. Complimenti.

  5. Sara, mi sembra che da qualche parte si debba iniziare, per quanto riguarda il P per le bici, Le segnalo una pensilina di piu’ di 400 posti coperti (e poco utilizzata purtroppo) adiacente alla stazione e nei giorni scorsi ho visto che posizionavano nuove rastrelliere su Via Sostegno

  6. Non c’è scritto da nessuna parte che è obbligatorio…puo’ tranquillamente continuare a scendere dall’auto e pagare il parchimetro come prima…

  7. io l’avevo già acquistato perché per lavoro vado a Mantova almeno 3 giorni alla settimana. Lì funziona, mi sembra, dalla scorsa estate. Io mi trovo benissimo sopratutto per la comodità di non dover più essere schiavo di moentine, cavolo di colonnine che non sai mai dove sono… e quando piove!!!! Adesso che lo adotta anche Brescia è ancora più una figata…

    a quando Milano e Bergamo?

    Marco

RISPONDI