Bike Mob contro l’ordinanza “anti-bici”, aderisce anche Futuro e Libertà

    0

    “L’ordinanza del vice-sindaco Fabio Rolfi dimostra che l’intera Giunta comunale è alla frutta”. È quanto sostiene in una nota Fulvia Bonafini, coordinatrice cittadina di Fli. “Come la maggior parte delle ordinanza targate Lega Nord – afferma Fulvia Bonafini – anche questa è destinata solo a fare arrabbiare coloro i quali sono costretti a parcheggiare le biciclette dove trovano anche perché in molte zone della città di rastrelliere non c’è traccia e dove sono presenti non bastano”.  Anziché incentivare l’uso della bicicletta, – conclude Fulvia Bonafini – quale strumento alternativo e salutare di locomozione, ne viene ostacolato l’utilizzo sanzionando il cittadino”.

    Paolo Inverardi, vice-presidente del circolo cittadino di Fli dichiara: “Quando ho letto la storia della signora a cui i vigili urbani hanno coattivamente rimosso la bicicletta perché posteggiata al di fuori dagli appositi spazi (come se ce ne fossero a sufficienza) ho subito pensato che si trattasse di uno scherzo, poi ahimè  ho capito che si trattava dell’ennesima ordinanza di questa Giunta tutta chiacchiere e distintivo, contro la quale i circoli cittadini di Fli domani protesteranno partecipando alla Bike Mob indetta da Brescia per passione. Nel merito l’ordinanza in questione – chiosa infine Inverardi – è oltremodo inopportuna e del tutto priva di buon senso”. 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Inverardi invece e’oltremodo petulante e privo di argomenti visto le ultime sue due uscite…ma voi di fil un programma lo avete o andate avanti a tentoni un po’ qua e un po’ la’?

    LEAVE A REPLY