Il Pd sale in bici: “La Loggia ritiri l’ordinanza contro le due ruote”

    0

    Ritirare subito l’ordinanza che che vieta la libera sosta delle biciclette accanto a pali della luce, ringhiere o alberi. E’ quanto chiede il Pd cittadino con un’interrogazione a risposta orale che verrà discussa nel consiglio comunale di lunedì prossimo. Oggi pomeriggio, per presentare il documento, i consiglieri comunali del partito democratico hanno percorso piazza Loggia in bicicletta: con il capogruppo Emilio Del Bono ad inforcare la loro due ruote c’erano Federico Manzoni, Giuseppe Ungari, Alberto Martinuz, Valter Muchetti, Aldo Boifava, Carla Bisleri, Aldo Rebecchi, Claudio Bragaglio.

    “Da un lato chiediamo il ritiro dell’ordinanza” ha spiegato Manzoni, “dall’altro il potenziamento delle rastrelliere perché se non si vogliono le bici legate ai pali bisogna per lo meno dare la possibilità ai ciclisti di lasciare la bici negli spazi dedicati”. Inoltre i consiglieri del Pd hanno polemizzato con il senso del decoro evocato in questi giorni dall’amministrazione. “E’ più indecorosa una bici parcheggiata male in stazione o le auto che scorrazzano per il centro e che vengono lasciate a due passi dal Duomo?”.

    Inoltre per il Pd c’è un tema complessivo legato alla mobilità cittadina: “In poche settimane l’amministrazione ha messo in fila tre provvedimenti che non vanno verso certo nella direzione di una mobilità sostenibile” ha aggiunto Manzoni “hanno aumentato il biglietto del bus, hanno annunciato che dal 1° settembre parcheggiare in città costerà la metà e ora hanno dichiarato guerra alle bici”. Insomma, così non va, anche perché nel frattempo ogni occasione è buona per spegnere le Ztl anche quando dovrebbero essere attive. E così l’invasione delle auto continua, ha concluso Manzoni. Ecco perché anche il Pd domani sera sarà in piazza per il Bike Mobpromosso da Brescia per Passione.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. certo michelino bello che non usi la bici da quando eri pischello, se devo fare un km per trovare una rastrelliera la bici me la lego al naso? quando non si conosce altro metodo che non sia l’improvvisazione, prima si fanno i sequestri poi, quando ti danno dell’asino, ops, scusate ragazzi, vi mettiamo le rastrelliere dove volete…. rastrelliereeee, rastrelliere frescheeeee. dilettanti.

    2. cicloturista,e tu che ne sai?io preferisco camminare,ed un km di passeggiata sinceramente mi fa sorridere.almeno non pretendo di farmi i cavoli miei………….

    LEAVE A REPLY