A Gardone domenica si presentano 72 pezzi dannunziani

    0
    Bsnews whatsapp

    Settantadue pezzi inediti e mai mostrati al pubblico appartenuti a Gabriele d’Annunzio o a lui legati, reperti di assoluta rilevanza storica come il manoscritto autografo dedicato a Garibaldi ‘La notte di Caprera’, composto da 60 carte e datato dal Vate “Settignano: la Capponcina: 22 gennaio 1901: (ore sei di sera)”  – che nell’anno delle celebrazione per i 150 anni dell’Unità d’Italia assume, se possibile, ancor più valore – o la Daga d’onore in argento e acciaio, dono della Federazione Nazionale Arditi d’Italia al Poeta. Queste le prime anticipazioni sui preziosi oggetti che comporranno il ‘D’Annunzio Eroe’, il nuovo Museo del Vittoriale degli Italiani che vedrà la luce il prossimo 3 luglio a Gardone Riviera (Brescia).

    Auspicato più volte dal Presidente della cittadella monumentale dannunziana, prof.Giordano Bruno Guerri, e realizzato dall’Ambasciatore Antonio Benedetto Spada, dalla cui collezione privata arrivano i settantadue nuovi cimeli inediti offerti al Vittoriale degli Italiani con la formula di un prestito ventennale rinnovabile, il ‘D’Annunzio Eroe’ ingloberà le stanze del preesistente Museo della Guerra, che cambia così nome e volto, e comprenderà due nuovi locali intitolati a Mario Spada, figlio dell’Ambasciatore prematuramente scomparso.
    A soli 8 mesi dall’inaugurazione del ‘D’Annunzio Segreto’ – la mostra permanente che ha fatto registrare un ulteriormente, consistente incremento delle visite alla dimora dannunziana –  il Vittoriale degli Italiani si fa dunque promotore di una nuova importante iniziativa culturale, dando vita all’apertura di un percorso museale che si lega idealmente alla visita della Prioria, completandola e ampliandola. La collezione dannunziana dell’Ambasciatore Spada, già realizzatore del precedente Museo della Guerra, è costituita da varie tipologie di reperti: armi, bandiere, opere d’arte e autografi. Le armi, tutte di altissima qualità sia per i materiali di cui sono costituite, sia per i personaggi ai quali d’Annunzio le ha donate o dai quali le ha ricevute in dono, sono tutte collocabili cronologicamente fra gli anni dell’epopea fiumana e la morte del poeta-soldato, avvenuta nel marzo del 1938.
    Per ammirare l’intera collezione bisognerà aspettare domenica 3 luglio, giorno in cui verrà svelato l’elenco completo degli oggetti e inaugurata ufficialmente la mostra, rendendo finalmente fruibile alla collettività un tesoro di altissimo valore storico. Per l’occasione, il Vittoriale sarà protagonista di una vera e propria maratona culturale che, includendo anche l’apertura del ‘Nuovo festival del Vittoriale tener–a-mente’, inizierà alle 18 e terminerà intorno alla mezzanotte con la partecipazione di oltre mille persone tra pubblico, autorità, personaggi della cultura e giornalisti.

    Di seguito, nel dettaglio, gli appuntamenti che si susseguiranno durante l’arco della giornata. Seguirà nei prossimi giorni l’invito ufficiale.

    Programma
    18.00 Piazzetta Dalmata     
    Alzabandiera

    18.15 Auditorium
    Saluto del prof. Giordano Bruno Guerri, Presidente del Vittoriale degli Italiani

    19.00 Museo d’Annunzio Eroe
    Inaugurazione delle “Sale Mario Spada”

    20.00 Limonaie dei Giardini Privati
    Buffet

    21.15 Anfiteatro del Vittoriale
    Gran Gala inaugurale Tener-a-mente del Nuovo Festival del Vittoriale
    Danza Eleonora Abbagnato

    23.00 Anfiteatro del Vittoriale
    Notturno dannunziano

    Saluto del Presidente del Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, e del Sindaco di Gardone Riviera, Andrea Cipani

    Inaugurazione delle opere di Maurizio Cannavacciuolo, Maria Luisa Sabadini ed Emanuele Gregolin

    Presentazione della donazione dell’album fotografico fiumano

    Presentazione delle pietre del Gran Sasso e dell’Himalaya

    Presentazione dei Gigli dannunziani di Pescara

    Interverranno
    Luigi Albore Mascia, Sindaco della Città di Pescara,
    Maurizio Cannavacciuolo, Maria Luisa Sabadini, Emanuele Gregolin, Carmine Cercone, Davide Peluzzi e Anita Boccuccia

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI