La Cina da impero a nazione. In libreria l’ultima opera del bresciano Bertozzi

    0
    Bsnews whatsapp

    E’ arrivato da poche settimane in libreria “La Cina da impero a nazione” (sottotitolo: “Dalle guerre dell’oppio alla morte di Sun Yat-sen”), ultima pubblicazione del giovane storico bresciano Diego Angelo Bertozzi (prefazione di Andrea Fais). Un libro che racconta un pezzo importante della storia del paese asiatico partendo dalla tesi che “solo ripercorrendo le tragedie del colonialismo e dell’imperialismo che hanno umiliato la Cina e la sua antica civiltà si possono capire, senza nessun obbligo di giustificazione, la forza e la persistenza del nazionalismo cinese. Così come può risultare comprensibile la costante attenzione rivolta dalla Cina contemporanea alla difesa di una sovranità faticosamente ritrovata e di un modello economico-sociale che, anche attraverso tragedie e fallimenti,ha garantito sempre più il diritto alla vita ad una immensa popolazione che alla metà del secolo scorso era ancora vittima di carestie e del sottosviluppo”.

    Il libro, pubblicato da Edizioni Simple, si può ordinare in tutte le librerie, sul sito internet della casa editrice o con sconto, attraverso il blog http://cinanazione.blogspot.com che contiene brevi estratti e informazioni sull’opera.

    Diego Angelo Bertozzi (Brescia, 1973) vive a Castegnato. Laureato in Scienze Politiche (indirizzo politico internazionale) ha pubblicato con Ediesse “La Festa dei lavoratori. Il Primo Maggio a Brescia dalle origini alla prima guerra mondiale” (2009). Ha collaborato con Storiain Network e Il Calendario del Popolo, occupandosi principalmente di storia cinese e americana. Attualmente prosegue la ricerca sulla storia del Primo Maggio.

    Andrea Fais (Perugia, 1984) è giornalista pubblicista. Si occupa principalmente di geopolitica e questioni internazionali, principalmente in riferimento alla Russia, Cina, India e Asia Centrale. Collabora con Eurasia (Rivista di studi geopolitica). E’ stato responsabile per la politica internazionale nella redazione dell’agenzia giornalistica Asi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI