Danza, musica e… massaggi, al parco di Vobarno

    0

    Stasera, nella rilassante cornice del Parco della Salute Irene Rubini Falk Acque e Terre Festival presenta una serata molto particolare che vede coinvolte contemporaneamente tre differenti realtà del territorio: l’Associazione Hakusha, l’associazione Alchechengi e La Compagnia della Vocata, che accompagneranno il pubblico alla scoperta di un differente modo di “vivere” il proprio corpo, attraverso la danza, la musica e i trattamenti shiatsu. Dalle 19 alle 21 l’Associazione Culturale Alchechengi proporrà un corso di Pizzica e Taranta . Sempre dalle ore 19 l’associazione Hakusha di Brescia inviterà il pubblico a provare gratuitamente l’esperienza dello shiatsu; due ore da trascorrere insieme agli operatori e agli studenti dell’associazione per imparare a conoscere meglio il proprio corpo e per “ saper essere se stessi nel modo più intero”.
    Infine dalle 21.30 La Compagnia della Vocata  porterà i suoi tipici ritmi del sud nel concerto saggio intitolato Il tavoliere delle Alpi che travolgerà il pubblico con musica, danze e tanta allegria.
    I loro spettacoli nascono da una ricerca sulle radici della musica popolare dell’Italia Meridionale, che comprende pizziche e tarantelle, arrivando ai canti a stisa e alle cantate dei pastori. Queste musiche creeranno un’incantevole atmosfera, grazie anche alle brevi presentazioni del contesto storico-culturale di cui i brani sono espressione. L’impasto sonoro del gruppo è caratterizzato da una forte vena ritmica data dalle percussioni, dalla chitarra e da trascinanti linee melodiche costruite con flauto, violino e fisarmonica. L’improvvisazione è parte fondamentale di questo tipo di musica e lascia esprimere ogni strumento nella propria pienezza
    Il gruppo è attivo dal 2001 mentre singoli musicisti provengono da intense attività artistiche in diversi generi musicali: Stefano Zeni, violinista, è diplomato in musica Jazz presso il conservatorio di Brescia sotto la guida di Corrado Guarino. Musicista, compositore e arrangiatore versatile, collabora con diverse formazioni di musica moderna, jazz, fusion, etnica, cantautoriale, classica e folk. Davide Bonetti che all’età di otto anni incontra la fisarmonica a seguito del maestro Filippo Bazzoli proseguendo una tradizione di famiglia. Continua gli studi da autodidatta e con vari maestri. A marzo 2007 si laurea in Musica Jazz presso il Conservatorio di Brescia studiando con Roberto Cipelli, Corrado Guarino, Francesco Villa. Enzo Santoro, musicista precoce, ha iniziato gli studi musicali all’età di sei anni guidato dal violinista e poeta dialettale barese Peppino Santoro, zio di suo padre. A 12 anni, col flauto dolce soprano, supera l’ammissione per frequentare la classe di flauto traverso presso il Conservatorio ‘N. Piccinni’ di Bari, dove si diplomerà nel 1989. Musicista ed arrangiatore versatile, ha all’attivo collaborazioni con diverse formazioni orchestrali, cameristiche, di musica moderna e folk.

    In caso di maltempo il concerto IL TAVOLIERE DELLE ALPI con la COMPAGNIA DELLA VOCATA si terrà presso  il Teatro Comunale in Piazza Migliavacca
    Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

    Martedì 28 giugno ore 21:30, Vobarno, Parco della Salute presso la fondazione Irene Rubini Falck

    COMPAGNIA DELLA VOCATA presenta: Il Tavoliere delle Alpi

    INFO STAGE PIZZICA:
    Lo stage sarà attivato con un numero minimo di 10 partecipanti; quota di iscrizione: 20 €. Info e prenotazioni: Chiara377.4115167 – chiara@alchechengi.org
    In caso di maltempo lo stage verrà annullato.

    INFO VIVERE NATURALE:
    brevi trattamenti SHIATSU gratuiti dimostrativi
    Accesso libero, richiesto abbigliamento comodo. L’evento non si terrà in caso di pioggia.

    www.acqueterrefestival.it  – 0303759792

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY