Maggioranza compatta sull’Addizionale Irpef. Pd e Castelletti contrari. Recupero esce dall’Aula

    0

    La Loggia, nella tarda serata di ieri, ha varato l’Addizionale Irpef: lo 0,20 per cento dal 2011 (mediamente 40-50 euro per famiglia all’anno), lo 0,40 dal 2012. Il voto è arrivato al termine di una lunga e animata discussione. Ma al dunque tutti si sono espressi secondo previsioni. Compatta (nonostante qualche mal di pancia) la maggioranza di centrodestra. Mentre Luigi Recupero ha scelto di uscire dall’Aula spiegando la sua decisione come un compromesso tra la netta contrarietà all’aumento delle imposte e il sostegno al nuovo piano economico-finanziario della metro, che verrà votato dal consiglio a fine luglio. Nessuna defezione, invece, nelle file della minoranza. Tutti hanno votato contro, compresa Laura Castelletti. Ancora intorno alle 20, l’ex socialista non aveva sciolto le sue riserve ed autorevoli esponenti della maggioranza si dicevano certi del fatto che la Castelletti avrebbe votato a favore del provvedimento o si sarebbe comunque astenuta. Invece, non soddisfatta delle repliche di sindaco e assessore, ha votato contro.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Recupero dimostra ancora una volta di rispettare i cittadini e il mandato da loro ricevuto.Gli altri consiglieri di fatto rinnegano quanto detto nella campagna elettorale.

    2. Recupero ha dimostrato ancora una volta che chi riceve un mandato politico non sempre lo rispetta. se fosse stato coerente (SE FOSSE STATO) non sarebbe andato a nascondersi in bagno, ma con la testa alta avrebbe votato no, dicendo semplicemente ciò che pensava. Evidentemente ci voleva un coraggio (in realtà veramente poco) che Recupero non ha.

    3. castelletti e pd contro, peccato che proprio la vecchia giunta ha voluto – contro il parere dei cittadini!!!!!!! – la metro che paghiamo ora con l’addizionale

      recupero – no comment – se avesse avuto gli attributi votava no! ma siccome è in recupero….. scappa in bagno…

      maggioranza: assessori se siete coerenti tagliatevi lo stipendio almeno del 20% e consiglieri rinunciate al compenso presenza, se non erro si chiama gettone – ecco mettete il gettone nelle casse del comune!
      che schifo e li ho pure votati!

    4. metro o non metro paroli e soci ereditarono dalla precedente amministrazione un bilancio largamente in attivo… grazie ad una gestione dissennata (ed ai tagli + patti di stabilità vari votati dallo stesso paroli a roma) ORA SONO COSTRETTI A SACCHEGGIARE LE TASCHE DEI BRESCIANI!!!!

    5. E’ una vergogna…è l’ennesimo spremi limoni ai limoni già spremuti ! E’ inaccetabile che un servizio cittadino usufruito da pochi venga fatto pagare a tutti….Cittadini Bresciani…meditiamo!!!…Ormai si tratta di una giunta Irresponsabile ( tassa sul macinato: multe biciclette) e di un Consiglio Comunale composto purtoppo da consiglieri "pavidi" con attacchi di dissenteria!

    6. Ma veramente ‘sto Recupero non ha votato perchè aveva impellenze viscerali? Non sarà il fratello gemello della nipote di Mubarak? Seppur indirettamente, lo votai…

    LEAVE A REPLY