Mille profughi nel Bresciano. Molgora: “Rivedere i criteri o chiudo le strade”

    0
    Bsnews whatsapp

    Oltre 1.100 profughi provenienti dl Nord Africa. E’ questo il numero complessivo che si ipotizza sia destinato al territorio bresciano. Ad oggi sono 245 i migranti accolti in provincia di Brescia ed ulteriori 195 sono attesi nei prossimi giorni. In base alla previsioni nella seconda ondata di arrivi – prevista nelle prossime settimane – altri 700 profughi potrebbero poi arrivare nel Bresciano.

    Una situazione improponibile per il presidente della Provincia Daniele Molgora che oggi ha scritto una lettera alla “Cabina di regia” incaricata di gestire la ripartizione dei migranti sul territorio regionale, vale a dire il prefetto di Milano Francesco Russo e l’assessore regionale alla Protezione Civile Romano La Russa (oltre che, per conoscenza, al ministro dell’Interno Roberto Maroni).

    “Si contesta fermamente” scrive Molgora “la mancata considerazione, tra i criteri finora seguiti nella ripartizione dei migranti, del dato relativo alla percentuale di presenze sul territorio. Infatti la percentuale di stranieri presenti sul territorio della Provincia di Brescia è di oltre il 16% cui si dovrebbe aggiungere un ulteriore quota riferibile ai clandestini, che attualmente porta questa provincia al terzo posto nazionale per numero di presenze e addirittura al primo posto per rapporto tra popolazione straniera e popolazione bresciana”. Molgora contesta poi l’aver concentrato la maggior parte dei migranti in Val Camonica – ben l’85% dei profughi arrivati nel Bresciano – “con conseguenti problematiche relative all’ordine e sicurezza pubblica” e con “potenziali criticità dovute alla difficoltà di fornire adeguata assistenza medica ai migranti”.

    La provincia di Brescia” prosegue Molgora “non si è mai sottratta alle proprie responsabilità istituzionali e morali” ma questo territorio “ha già dato molto e non a caso la tensione sociale sul territorio è particolarmente elevata su questo tema. Dobbiamo quindi ricordare che abbiamo il fondamentale compito di assicurare la serenità e la sicurezza delle comunità locali. Non vorrei essere costretto” scrive Molgora “ad attivare misure restrittive della circolazione e di controllo sulle strade provinciali interessate, se non addirittura il blocco totale. Pertanto si chiede la rimodulazione dei criteri di ripartizione dei migranti assegnati al territorio lombardo, al fine di rendere tale ripartizione equa”

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. incredibile con quale leggerezza i leghisti governino: come fa un presidente di provincia a minacciare la chiusura delle strade? che sarebbe tra l’altro non solo impossibile ma dannoso per la vita dei bresciani?

    2. folkloristici mica tanto,perche non se li prende lòa puglia tanto amica di islamici e rom?qui si rischia una guierra tra poveri e voi festosamente ci scherzate sopra………

    3. che ci frega cosa fa e quanti ne prende la puglia… qui siamo nello stato federale celtico della padania a guida leghista… o dobbiamo pensare che non ci sia gran coordinamento tra regione e ministro dell’interno, leghista pure quello?

    4. flokloristici?

      ci faranno diventare i loro buffoni di corte …non manca mica tanto….val palot rovinata, montecampione 1800 anche,corteno golgi non velo dico…..

    5. I maldestri chiedono di mettere i rifugiati a casa dei comunisti o in Puglia: bene. Metteteceli! SIETE VOI AL GOVERNO!!!!!!! Perchè VOI li mandate in Valcamonica???? Mandateli voi in Puglia: state governando VOI!!!!

    6. Un bel rimescolamento di popolo nelle vallate sarebbe auspicabile, avete osservato ancora i tratti somatici di alcuni valligiani?
      E della lingua incomprensibile e sgraziata poi che dire? C’è da essere contenti? Sù apritevi non avrete altro che dei vantaggi….

    7. sarei davvero curioso di leggere un’ordinanza di chiusura delle strade firmata dal presidente della provincia per le motivazioni che ha preannunciato. C’è carenza di letteratura umoristica

    8. Lega nord, volevate i voti?? li avete avuti, volevate il potere di poter decidere?? l’avete avuto grazie ai nostri voti… e invece cosa avete fatto???? VI SIETE PRESI LE SOLITE POLTRONCINE ben pagate, due contentini e basta… cosa cazzo avete fatto fino ad ora per noi, per i nostri ideali??????

      …SIETE DAVVERO PENOSI…

      come tutti… bravi a parole ma state a zero con i fatti…. e si vede che la gente la pensa così perche di voti ne avete persi una valanga… BRAVI!!!

    9. @pietro

      Io viaggio molto, ergo mi mescolo con i maroccos come li chiami tu e ne vado fiero! Sono molto più civili e colti della media dei leghisti nostrani.
      Ciao con affetto Pietro

    10. L’intervento dell’utente "Pietro" sull’aspetto fisico e la lingua dei "valligiani" (parola sua)avrebbe dovuto essere moderato dalla redazione per l’evidente lombrosiano razzismo che esprime.

    RISPONDI