Sbarchi, il Pdl: “Distribuzione non equa, la Valcamonica non può accogliere tutti”

    0

    "Gli immigrati provenienti dagli sbarchi di Lampedusa non possono essere ospitati in qualsiasi struttura privata solo perché "offerta" dai proprietari, siano essi persone fisiche o società. Gli organi competenti verifichino con maggior attenzione che le condizioni ambientali e strutturali della logistica proposta rispondano a requisiti di sicurezza e di miglior servizio agli utilizzatori, con occhio vigile affinché la scelta finale non arrechi danni o disagi per il territorio e la popolazione locale".

    Con queste parole, il Popolo della Libertà, per voce dell’On. Viviana Beccalossi, vicecoordinatore regionale e coordinatore provinciale del partito, interviene in merito alla collocazione degli immigrati provenienti dagli sbarchi a Lampedusa, chiedendo all’organo competente (la Prefettura del capoluogo Lombardo) una maggiore attenzione e una verifica più accorta dei luoghi scelti ad ospitare gli immigrati provenienti dal Nord Africa. 

    "Gli ultimi arrivi in Vallecamonica – spiega Diego Invernici capogruppo del PDL in Broletto – dimostrano molta approssimazione nella scelta dei luoghi e delle strutture dove ospitare questi disperati. Non è ammissibile che un privato, per avere un ritorno economico, dia la disponibilità ad accogliere trecentocinquanta immigrati in un residence e gli organi preposti non verifichino dettagliatamente il contesto territoriale e la struttura ospitante. Da ultimo e nel caso specifico la situazione del comune di Artogne: il residence "le Baite a Montecampione", dove gli immigrati trovano alloggio nell’unica realtà dove vi sono le seconde case di cittadini privati. Un residence a 1800 metri, isolato da tutto, – chiarisce Invernici – non custodito nel periodo estivo, crea grandi preoccupazioni ai proprietari degli appartamenti e disagio per l’assenza di servizi agli immigrati ospitati. La Vallecamonica non può essere l’unico luogo a ospitare gli immigrati".

     

    "Alla Regione Lombardia spettano il 18% di tutti gli immigrati sbarcati a Lampedusa" dichiara Viviana Beccalossi. "La ripartizione tra le Provincie deve tenere in considerazione il tasso di immigrazione presente sul territorio. Brescia è la provincia ad avere già un tasso di immigrati maggiore rispetto alle altre. L’immigrato identificato che non ottenga lo status di rifugiato politico – concludela coordinatrice provinciale del Pdl – deve essere immediatamente espulso dal territorio Italiano. Nelle tragedie, c’è sempre chi cerca di approfittarne (immigrati in malafede) o di trarre un proprio vantaggio economico (qualche cittadino italiano senza scrupolo). Nel ringraziare le forze dell’ordine ed i volontari che stanno operando in questa fase straordinaria, chiediamo alle amministrazioni comunali di non limitare la propria azione politica alla denuncia di una situazione difficile da gestire, ma di individuare strutture, anche pubbliche, idonee ad ospitare momentaneamente gli immigrati".

     

    "Senza la collaborazione di tutti – termina infine Invernici – si rischia di creare tensioni sul territorio e il rischio di una deriva razzista tra la popolazione. Ad ogni livello istituzionale, chi ha responsabilità politica si attivi perché ciò non avvenga. Non è necessario che i partiti e i cittadini manifestino il proprio disagio nelle piazze, ma è necessario agire nei luoghi deputati alle scelte, e chi è stato chiamato a governare deve dimostrare di rappresentare le necessità dei cittadini non con le parole ma con i fatti". 

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Il nostro partito, che governo Provincia, Regione e Stato, non scende in piazza a protestare contro un provvedimento del ministro leghista Maroni. Da forza responsabile interveniene nei luoghi di decisione per modificare e ricalibrare la distrubuzione degli immigrati. Ecco perchè nessuno rincorre la lega. Sono due modi di affrontare il problema in maniera diversa…

    2. adesso ho capito. la lega non scende in piazza contro maroni, ma contro il pdl. se fosse un partito di governo troverebbe nel governo una soluzione. se scende in paizza vuol dire che non si sente ascoltata. adesso capiamo da chi. siamo alla sceneggiata finale.

    3. Quello che non riesco a capire ….ma al governo
      chi c’è…PDL_ LEGA .o…? ..In riguardo al privato non deve avere un torna conto ,mi sai dare la motivazione ,quando uno paga le tasse e dichiara di voler dare le case perche le ha vuote non debba darle anche a loro ? motivazione del nooo…Fatta la legge fatto l’inganno..non è una partita di pallone stiamo parlando di esseri umani e non ( merce ) che quando ci serve avanti ,POI NON è BELLO FARE CAMPAGNA ELETTORALE SU QUESTE PERSONE…

    4. Per Lauretta: la struttura ospitante non è un’immobile dedicato esclusivamente ad accogliere gli immigrati, ma un residence con inserito appartamenti privati. Non è un albergo dedicato esclusivamente ai profughi. La struttura è chiusa in estate perchè al proprietario conviene tenere chiusa la struttura ricettiva perchè non economicamente vantaggioso aprire ai turisti (pochi dato la vetustità delle camere). Lo stato riconosce al buon sanmaritano 56 euro al giorno per ospitare gli immigrati a 1800 mt in un complesso isolato da tutto il resto del mondo….dove durante la settimana non vi sono i proprietari delle seconde case. Ti pare che non si spescula sulle disgrazie altrui!!!

    5. Sarebbe il caso di ricordare a Caparini che il ministro dell’interno è il leghista Roberto Maroni e alla Beccalossi che a Roma in Rgeione e in Provincia il Pdl è al governo!!!! Spero che se ne siano accorti…

    6. è evidente che state gestendo malissimo anche questa vicenda, lasciando tutto il posto a chi viole soffiare sul fuoco della xenofobia. cosa fa la regione per coordinare? non si possono scaricare sui singoli comuni il peso di una gestione così difficile di un problema così delicato. comunque benvenuti rifugiati, la terra bresciana è migliore dei suoi politici !

    7. Li ho visti domenica. Sono in 90 a circa 1900 metri di altezza (Bassinale) e ci hanno salutati festosamente quando siamo passati in macchina. Sono africani, non libici, soprattutto dall’Africa centrale e vederli così scuri e così soli mi ha fatto tristezza. Abbiamo parlato con uno di loro che parlava portoghese ed era arrivato da due giorni; penso che durante la settimana vedano solo mucche. Forse quel residence alla fine della strada è un residence alla fine del mondo per loro, ma anche un po’ per noi.

    8. Li ho visti domenica. Sono in 90 a circa 1900 metri di altezza (Bassinale) e ci hanno salutati festosamente quando siamo passati in macchina. Sono africani, non libici, soprattutto dall’Africa centrale e vederli così scuri e così soli mi ha fatto tristezza. Abbiamo parlato con uno di loro che parlava portoghese ed era arrivato da due giorni; penso che durante la settimana vedano solo mucche. Forse quel residence alla fine della strada è un residence alla fine del mondo per loro, ma anche un po’ per noi.

    9. Sono fantastici: i pidiellini se la prendono con il prefetto, perchè dipende dal ministro dell’interno leghista Maroni. I leghisti se la prendono con il pidiellino Romano La Russa perchè controlla la protezione civile della Lombardia. Pdl e lega sono al Governo di Stato, Regione e Provincia e fanno queste scenette infantili… Ma state governando voi, ve ne siete accorti???

    LEAVE A REPLY