Del Bono (Pd) all’attacco: Addizionale sbagliata, la Loggia sta buttando oltre 100 milioni di euro

    0

    (a.t.) "Non è vero che non esistono alternative all’Addizionale Irpef. I bresciani stanno pagando l’inerzia politica della Loggia verso Roma e la schizofrenia politica di Paroli sulla mobilità. Il centrosinistra ha chiuso il suo mandato abolendo l’Ici, il paradosso è che il centrodestra concluderà il suo aumentando le tasse". DDopo l’approvazione dell’imposta aggiuntiva in Consiglio, il capogruppo del Pd Emilio Del Bono torna ad attaccare la maggioranza guidata da Adriano Paroli.

    "E’ inaccettabile", spiega Del Bono, "che la giunta abbia associato l’Addizionale Irpef alla metro. I soldi necessari per finanziare l’opera si sarebbero potuti trovare in altra maniera. Tanto per cominciare una politica seria dovrebbe battere cassa a Roma, recuperando gli 82 milioni di euro fermi al pre-Cipe per l’opera e facendo in modo che i fondi pubblici coprano almeno il 70 per cento dei costi e non il 40 come oggi. Inoltre Paroli dovrebbe battere i pugni sul tavolo del Pirellone perché tratti con l’amico Formigoni e ottenga un contributo per chilometro pari a quello della metropolitana di Milano, guadagnando così 2 milioni di euro all’anno".

    Quindi il capogruppo del Pd fa le pulci ai conti della Loggia. "Trovo sbagliato", continua Del Bono, "che l’amministrazione abbia deciso di caricare Brescia Mobilità con ulteriori debiti. La società è chiamata a investire 30 milioni per il parcheggio sotto la galleria e vorrebbe raddoppiare il cosiddetto fungo (la sede, ndr) con un investimento di un milione e mezzo di euro. Spese che si aggiungono all’inutile acquisto dell’Omb per 16 milioni di euro e ai due milioni all’anno delle minori entrate dai parcheggi. In tutto", precisa, "fanno quasi 50 milioni. E a questi si aggiungono le tante opere inutili e costose: parlo dei 10 milioni per l’archivio, dei 21 della nuova sede (6,6 di mancati oneri, 4 per il trasloco e 10 per l’allargamento), dei 20 per l’abbattimento della torre Tintoretto, dei 2 milioni per il cubo bianco. Anche tralasciando lo stadio e le spese insensate per Brixia Sviluppo parliamo di altri 50 milioni di euro che avremmo potuto risparmiare. Senza contare", chiarisce l’ex candidato sindaco, "che se il governo decidesse di allentare i vincoli del patto di stabilità noi avremmo a disposizione 80 milioni di euro con cui abbattere ulteriormente l’indebitamento prima di mettere le mani nelle tasche dei cittadini".

    "A questo ancora", incalza Del Bono, "va aggiunta l’incoerenza di alcune scelte. Ad esempio il parcheggio sotto la galleria, secondo alcune stime, sottrarrà alla metro un milione e mezzo di passeggeri all’anno. Mentre l’obiettivo di raggiungere quota 55-56 milioni di passeggeri all’anno – anziché 50 – sarebbe raggiungibile visto che le previsioni parlavano di 38 milioni entro il 2012 e oggi siamo già a quota 43". Una svolta che, ovviamente, si tradurrebbe anche nei conti, con l’aumento delle entrate di almeno 5 milioni di euro. Insomma, per Del Bono l’introduzione dell’Addizionale Irpef si sarebbe potuta evitare, perché "i sei milioni di euro all’anno dell’imposta avremmo potuto recuperarli attraverso altri canali". E la polemica sull’aumento delle tasse promette di tenere banco fino alla fine del mandato.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Caro Emilio, come al solito a critiche di merito alcuni commentatori "anonimi" rispondono con polemiche politiche. E’ per questo che Paroli nel 2013 perderà le elezioni, speriamo che continui a non capirlo.

    2. gnari, recapitiamo tutte le cartelle della nuova tassa direttamente in loggia alla c.a. dottore avvocato onorevole gabelliere paroli!

    3. ma se i soldi non ci sono, perchè spendete in altre opere inutili come il parcheggio sotto il castello. RISPARMIATE INVECE DI AUMENTARE LE TASSE.

    4. Visto che ne avete proprio bisogno vi do qualche lezione di bilancio e vi rinfresco le idee!
      Nel 2007 l’anno del passaggio di ASM in A2A La Loggia incassò tra dividenti e quote vendute di ASM quasi 160.000 di euro se invece di sperperare quel capitale in pocchissimi mesi fosse stato investito sulla metropolitana oggi non ci troveremmo in queste condizioni.

    5. bastava non sprecare denaro per il parcheggio sotto il castello e di addizionali nn ce ne era bisogno anzi avanzavano ancora soldi

    6. Io consiglio a Del Bono di continuare così… con la politica dell’attacco a tutti costi… perchè sono certo che lo porterà alla sconfitta del 2013.

    7. sarei meno prodigo di consigli pelosi e guarderei di più in casa d’altri perchè, con questo andazzo, nel 2013 la vedo grigia…

    8. E per la vostra politica IPOCRITA ora e negli anni passati…grazie PD…ma quante facce avete…non vi sentite nemmeno un po’ in difetto??

    9. Caro Del Bono…invece di fare il falso come fa da tre anni ormai preso dal’ odio nei confronti di chi l’ha sconfitta, ci spieghi come mai nei comuni dove governate l’addizionale l’avete inserita eccome…vedi castenedolo, concesio e potrei andare avanti…siete solo degli strumentalizzatori di professione….

    10. La spiegazione è semplice, signor Diego: i comuni di qualsiasi colore, per non chiudere baracca, sono costretti ad introdurre balzelli per far fronte ai tagli ed al patto di stabilià votati con entusiasmo anche dall’On. Avv. Adriano Paroli. Chi è causa del suo mal… Poi, visto il suo paragone improprio, mi conceda un po’ di sana demagogia spicciola: a Castenedolo e Concesio mi dicono facciano un uso più oculato delle carte di credito…

    11. …Ne è proprio sicuro sull’uso delle carte di credito ? Che ricordo NON hanno portato alcun ammanco nelle casse comunali ….dal momento che sono stati rifusi…

    12. Mi scuserete, era un po’ di demagogia, non è nelle mie corde ma mi diverte molto quando sulla questione carte di credito si ribatte subito che non sia stato riscontrato alcun reato come se l’uso disinvolto, un po’ "leggero" di certi strumenti sia prerogativa di amministratori accorti (da qui l’uso del termine "oculato").

    13. andate a vedere sul sito ufficiale del comune di Brescia: troverete i grafici sulle previsioni di spesa e di introito per il 2008, il 2009 e il 2010. Leggendoli, scoprirete che la spesa corrente è cresciuta enormemente dal 2009 al 2011, prevalentemente per incremento di spesa per acquisto di servizi esterni. Nel 2009 il comune spendeva 110 milioni per servizi esterni, nel 2011 prevede di spenderne 139. Sono la bellezza di 29 milioni di euro in più all’anno in due anni, e nessuno ha visto migliorare i servizi ai cittadini.
      Fate i vostri conti, e chiedetevi se l’addizionale IRPEF è colpa della metropolitana o di chi spende cifre enormi e sempre in crescita per far eseguire da ditte esterne servizi che, in buona parte, dovrebbero fare uffici e dipendenti comunali

    14. Castenedolo e Concesio come tutti gli altri comuni hanno il vostro sciagurato PATTO DI STABILITA’ ed il vostro strameledetto FEDERALISMO FISCALE INCOMPIUTO che costringe i comuni a mettere o aumentare TASSE LOCALI a fronte di una NON DIMINIZIONE delle tasse pagate al governo centrale. Ma avete letto le "novità" della manovra da 40 e passa mln di Tremonti?! Aumento delle accise, tasse suLL’auto… Ragazzi, ma nemmeno la fantasia perversa di VAMPIRO VISCO sarebbe arrivata a tanto! Con la perla che finchè governano loro gli effetti saranno di 9/10 mln in due anni mentre tra tre anni, il governo che verrà dovrà far fronte ad un’eredità di oltre 30 mln! ABBANDONATE TUTTI I LIVELLI DI GOVERNO CHE OCCUPATE! ANDATE A CASA!!! CI STATE ROVINANDO!

    15. @ tempo moderno: inoltre, se i soldi mancano per la metro, perché spenderne per il parcheggio sotto il castello??? un altro capriccio di labolani come il cubo bianco

    LEAVE A REPLY