Secondo il Pd l’aumento è dovuto alle spese smodate della Giunta

    0

    Colpa della metro? Solo in parte. E poi le spese della sua realizzazione erano note da tempo, fatta salva la questione delle riserve. Semmai, l’aumento dell’addizionale irpef per tutti i cittadini del capoluogo è colpa delle eccessive voci di spesa dell’amministrazione.

    Parola dei membri cittadini del Pd, De Martin in testa,che rispondono così alle accuse stampate e affisse tramite cartelloni in tutta Brescia. Non solo parole quelle del Pd, anche tanti numeri, che snocciolati uno dopo l’altro hanno l’obiettivo di smontare la tesi accusatoria nei confronti della Giunta Corsini, ritenuta da Paroli la causa dell’attuale difficoltà finanziaria della Loggia (entro novembre si dovranno pagare 62 milioni di euro all’ATI per la metro) e della sofferta decisione di aumentare l’irpef.

    Quali sono nel dettaglio le spese tirate in ballo dal Pd? La creazione di Brixia Sviluppo è costata complessivamente 13,5 milioni di euro, l’acquisto di Omb 10 milioni, il progetto del parcheggio sotto il castello è già costato un milione tra progetto e stesura del bando, e ne costerà altri 22 nella fase realizzativa, la riduzione delle tariffe dei parcheggi ai residenti, promessa in campagna elettorale, 2 milioni di mancate entrate infine la rinuncia agli oneri di urbanizzazione, altri 20 milioni non incassati.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. una classe politica seria, prima di presentarsi ai cittadini imponendo una nuova tassa, sente di dovere di far vedere che ha assunto un costume amministrativo austero, che ha tagliato tutto il tagliabile, che non spende se non l’indispensabile, che non spreca neppure un centesimo. Solo allora, se ancora non ce la fa, chiede nuovi sforzi ai cittadini. Qui, invece…il vero Quintino Sella si starà rivoltando nella tomba

    2. PD & co. La tecnica delle mezze verità e del frullato. Ma conoscete la differenza tra conto corrente e conto capitale?

    LEAVE A REPLY