Sel: “Vigneto di via Turati a rischio”. Ma Labolani e Brescia Mobilità smentiscono: “Ipotesi mai presa in considerazione””

    0

    Nemmeno il tempo di presentarlo e il parcheggio sotto il castello è già al centro di una nuova polemica. Secondo Mirko Lombardi, coordinatore cittadino di Sinistra, Ecologia e Libertà la nuova struttura metterebbe in pericolo il vigneto di via Turati. Un’ipotesi seccamente smentita da Brescia Mobilità che, in una nota, precisa: 

    "Il cantiere per la realizzazione del parcheggio non occuperà, ne interesserà in alcun modo il vigneto cittadino alle pendici nord del colle Cidneo lungo via Pusterla; come più volte ribadito a SEL i documenti di gara forniti, su  richiesta di accesso agli atti presentate dallo stesso partito, riguardavano ipotesi dei partecipanti che, nel caso specifico, sono state già da lungo tempo superate, come, peraltro, si è potuto vedere nella presentazione del progetto di questa mattina e alla quale, ci spiace, SEL non abbia potuto o voluto partecipare. Pensiamo con questa nostra – conclude la nota – di aver ulteriormente e definitivamente chiarito che la gara espletata ha riguardato esclusivamente la selezione e la scelta del Team di professionisti che avrebbero poi, in seguito e sotto la supervisione del Comune di Brescia e Brescia Mobilità, progettato l’opera". 

    Durissimo l’assessore Mario Labolani: "Mirko Lombardi da buon esponente di un partito che si richiama al comunismo pensa che ci siano ancora le veline dell’informazione. Le sue sono solo bugie, mente sapendo di mentire. Lui e Donatella Albini devono chiedere scusa alla città. La verità" conclude l’assessore "è che in uno dei progetti presentati era stato indicato il vigneto come possibile area di cantiere. Ma è un’ipotesi che non è mai stata presa in considerazione. Inoltre ha prevalso unl’atra proposta, dove al limite il cantiere potrà occupare Fossa Bagni, non certo il vigneto. Lombardi poteva venire alla presentazione, lo avrebbe capito da solo e avrebbe evitato di fare una brutta figura".  

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY