Uno spettacolo per insegnare il “rispetto”. Stasera a Castrezzato

    0
    Bsnews whatsapp

    Peppe Giallo e Peppe Rosso sono due dei tanti abitanti di Pepponia, un universo di valigie sospese nell’infinito spazio della fantasia, ciascuna delle quali contenente l’immaginazione dei bambini di tutto il mondo. Questa immaginazione si materializza sulla terra sotto forma di coppie di Peppi o meglio “viaggiatori per scelta”, dotati a loro volta di una valigina magica contenente la propria immaginazione, grazie alla quale, da buoni amici inseparabili viaggiano in ogni tempo o dimensione, siano essi reali o fantastici, allo scopo di conoscere.

    Peppe Giallo e Peppe Rosso assomigliano molto a dei bambini: sono ingenui ma astuti, litigano ma si amano fraternamente, sono egocentrici e al contempo solidali, fifoni e spericolati ma la cosa che più di ogni altra li caratterizza e avvicina a qualsiasi bambino è un’inesauribile curiosità, motore di tutte le loro avventure.

    In “Aia Parco” Peppe e Peppe  arrivano da Pepponia per compiere una missione: insegnare ai bambini della terra come si gioca al parco, con rispetto per sé, per gli altri e per la natura. Grazie all’aiuto dei bambini, immaginano un parco-prova con il quale misurarsi in questa impresa ed ecco nascere dalla valigia magica, grazie ad un’immaginazione collettiva, un bel prato, fiori, alberi, panchine e…. tante insidie! I Peppi, infatti, con la loro goffaggine, dopo averlo creato, distruggono il giardino. Ne combinano una dietro l’altra: staccano rami e fiori per giocare, cadono nel fosso, si feriscono con del vetro e buttano sull’erba gli scarti del loro pic-nic. Combinano talmente tante marachelle che, ad un tratto, l’albero del parco si anima e, infuriato per la loro noncuranza e monelleria, cattura Peppe Rosso e intima a Peppe Giallo di imparare a comportarsi bene se vuole riavere il suo amico sano e salvo. Da questo momento in poi, con l’aiuto dei bambini, Peppe Giallo dovrà vedersela con la raccolta differenziata, cacche di cane, siringhe e imparare a comportarsi con i visitatori del parco, alcuni dei quali tutt’altro che educati . Solo dopo aver superato tutte le prove a cui l’albero parlante ha sottoposto Peppe Giallo e i bambini, Peppe Rosso sarà libero e come ricompensa, l’albero regalerà loro un gioco in scatola dal titolo: “Rendi più carino il tuo giardino”, con il quale i Peppi e i bambini scopriranno che tra i giochi più divertenti, che si possono fare al parco, c’è proprio quello di averne cura.

    Anbaradan Teatro – Aia Parco, per Naturalmente arte.
    Venerdì 8 luglio, Castrezzato, Piazza Pavoni, ore 21.15

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI